Marc Marquez: “Che brutta caduta.. per fortuna sto bene”

Qualche contusione, ma OK per domani

31 maggio 2013 - 13:32

Una caduta spaventosa. Poco dopo aver fatto registrare la top-speed a 342 km/h, Marc Marquez al personale 9° giro di pista nel corso della seconda sessione di prove libere del Mugello ha perso il controllo della propria Honda RC213V in piena staccata verso la “San Donato”. Gettatosi volontariamente a terra per evitare l’impatto con il muretto a bordo pista, nell’impatto il portacolori Repsol Honda ha rimediato diverse contusioni ed un’abrasione al mento.

Atteso in pista domattina per la conclusiva sessione di prove libere, il Campione del Mondo Moto2 in carica ha spiegato in prima persona la dinamica di questa (spaventosa) caduta.

Subito dopo lo scollinamento del rettilineo dei box, appena ho toccato la leva del freno, mi si è chiuso l’anteriore. Ho cercato di salvarmi all’ultimo, ma la moto stava andando verso il muretto sulla sinistra a bordo pista: per questa ragione sono saltato giù dalla moto in corsa per evitare di colpirlo.

Purtroppo nell’impatto ho sbattuto violentemente con il mento, mi fa male anche il collo e ho contusioni alla spalla destra, braccio e gamba: a parte questo, fortunatamente sto bene. Adesso devo soltanto riposare e vedere come mi sentirò questa sera e, soprattutto, domani mattina prima delle prove libere“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Guardo i dati di Jorge Lorenzo”

ESCLUSIVA Matteo Ferrari tra MotoE, CEV Moto2 ed un pensiero al Mondiale

Marc Marquez incontra il suo ‘alter ego’ a 4 zampe