Johann Zarco

MotoGP: Johann Zarco via dalla KTM, lo sostituisce Mika Kallio

La KTM appieda Johann Zarco e lo sostituisce con il tester Mika Kallio. "Adesso per noi è più importante fare sviluppo"

17 settembre 2019 - 16:28

Johann Zarco si era dimesso da pilota ufficiale KTM, ma il divorzio anticipato sarebbe dovuto essere a fine stagione. Invece la marca austriaca ha deciso di chiuderla qui, e di sostituire il pilota francese con il tester Mika Kallio, già dal GP Aragon in programma questo weekend. A giudizio di KTM, l’innesto di Kallio darà impulso allo sviluppo della RC16, che sta crescendo molto bene nelle mani di Pol Espargaro. Il pilota catalano è partito in prima fila con il secondo tempo domenica scorsa a Misano.

LO PAGHERANNO PER NON CORRERE!

KTM ha dichiarato che Johann Zarco “resterà a disposizione”, significa che gli pagheranno l’ingaggio per…stare a guardare. Ipotizzando che il francese percepisca 1,5-2 milioni d’ingaggio, fanno circa 80-90 mila € a GP che incasserà senza correre i sei round che restano. I piloti però vogliono correre, ed essere protagonisti. Zarco, rinunciando al contratto 2020, ad oggi ci ha rimesso una bella cifra. Ovviamente lui spera di accasarsi con un altro team, e nei suoi sogni c’è ovviamente la Honda HRC, se l’infortunio di Jorge Lorenzo dovesse ulteriormente pregiudicare i rapporti fra pilota e squadra. Insomma, le pedine sono in costante movimento…

“ADESSO KALLIO PER NOI E’ PIU’ UTILE”

Dobbiamo prendere decisioni che ci diano vantaggio tecnico, proprio adesso che siamo in una fase positiva dello sviluppo” ha commentato Pit Beirer, direttore di KTM Racing. “Crediamo fermamente che Mika possa aiutarci in questa fase grazie in base alle sue conoscenze e al suo background. È fondamentale verificare i risultati dei nostri test in condizioni di gara reali per iniziare la nostra stagione 2020 nella posizione migliore. Mika ha dimostrato la sua abilità sull’RC16 e siamo felici di unirsi alla line-up come di nuovo pilota. Ora dobbiamo pensare al futuro e fare questo passo di conseguenza. KTM continuerà a supportarlo fino alla scadenza del nostro contratto alla fine del 2019 e gli auguriamo davvero tutto il meglio per il suo futuro “.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a Motegi

MotoGP, Valentino Rossi: “Yamaha può fare ogni cosa se vuole”

MotoGP Motegi

MotoGP Giappone: orari TV SKY, TV8 e streaming

suzuki guintoli motegi

MotoGP, Motegi: Suzuki, con Guintoli debutta un prototipo 2020