Superbike: Bimota Alstare, la posizione della FIM

Atteso un annuncio ufficiale per fine gennaio

17 gennaio 2014 - 14:44

A pochi giorni dall’annuncio dell’accordo quinquiennale tra il Team Alstare e Bimota con l’intenzione di prender parte, già a partire da questa stagione, al Mondiale Superbike con due Bimota BB3 affidate ad Ayrton Badovini e Christian Iddon, la FIM (Federazione Motociclistica Internazionale) ha chiarito la propria posizione in merito all’omologazione della Bimota BB3.

La FIM accoglie sempre favorevolmente l’ingresso di nuovi costruttori intenzionati a correre in uno o più Campionati del Mondo FIM“, si legge nella nota. “In merito al Mondiale Superbike, ci sono delle regole e dei requisiti che devono essere osservati e rispettati, nello specifico è necessario un determinato numero di esemplari prodotti del modello di serie per poter conseguire l’omologazione a prender parte al campionato.

La FIM e la Superbike Commission nel recente passato hanno rivisto la normativa in materia, tenendo in considerazione la situazione economica globale e del mercato-moto. Una prima modifica è stata introdotta nel 2009, una seconda nel 2012, quando i dati delle vendite del settore moto lasciavano presagire uno stato di preoccupazione.

In Superbike Commission sono già state avviate delle discussioni per poter rivedere queste normative. Un annuncio ufficiale è previsto entro la fine di gennaio“.

Bisognerà pertanto attendere fine gennaio per sapere se la FIM concederà alla Bimota e al Team Alstare una deroga per poter far correre le due BB3 già quest’anno nel Mondiale Superbike.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e Iker Lecuona

Superbike, Iker Lecuona amaro: “MotoGP ingiusta, grazie Valentino Rossi”

Toprak Razgatlioglu Superbike

Superbike, Toprak su di giri: “Bello vincere il Mondiale in Paese musulmano”

Superbike

Superbike, Bautista veloce come Toprak nei test a Jerez!