MotoGP: confermati i tre motori in più per la Suzuki

Aggirata la regola per aiutare la Suzuki in difficoltà

15 agosto 2010 - 4:29

Se ne parlava da un paio di mesi, ma soltanto a Brno la Grand Prix Commission ha ufficializzato una deroga per la Suzuki, che potrà ora utilizzare tre motori in più per chiudere la stagione senza penalità, 9 rispetto ai 6 previsti per tutti.

Interessante il modo con cui è stata comunicata questa deroga. “For 2010 the manufacturer members of MSMA who did not win at least 2 dry races in 2008 + 2009 seasons can use 9 engines instead of 6“.

Ovvero per il 2010 il costruttore, appartenente alla MSMA, a non aver vinto almeno due gare in condizioni di asciutto nella MotoGP nelle ultime due stagioni potrà utilizzare 9 motori nel corso della stagione.

Indovinate un pò, l’unica casa è la Suzuki, che non vince dal 2007 a Le Mans in una gara condizionata dalla pioggia e vinta da Chris Vermeulen.

Questa nuova normativa ha applicazione immediata e vale, al momento, soltanto per la conclusione della stagione 2010.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ecco la Honda CBR 1000RRW HRC per la 8 ore di Suzuka 2019

Michael van der Mark operato a Rimini, ancora incerto il recupero

Michael Rinaldi avvcina il podio: Showa diventerà l’asso nella manica?