Moto2: Odendaal out per test e primo GP della stagione

Steven Odendaal non prenderà parte né ai test né alla prima gara della stagione in Qatar per un'infezione ad un piede, da risolvere con un intervento.

1 marzo 2019 - 8:39

Brutte notizie in casa NTS RW Racing GP, che si appresta a vivere l’ultimo test prima dell’inizio della stagione. Il suo pilota Steven Odendaal si dovrà operare per un’infezione ad un piede e non parteciperà né ai test né al primo GP. Il team sarà comunque in azione sempre con due piloti. Accanto a Bo Bendsneyder ci sarà il Campione Europeo Moto2 in carica Jesko Raffin, chiamato a guidare la seconda NTS.

A dicembre Odendaal si era infortunato all’alluce durante un allenamento. Era stato operato, ma durante una vacanza con la moglie a Bali ha riportato un’infezione al piede. La lesione non si stava risolvendo come avrebbe dovuto ed il pilota sudafricano si è recato in ospedale a Barcellona la scorsa settimana. Il dottor Mir, che l’ha visitato, ha visto che l’infezione ha raggiunto l’osso ed è quindi necessaria un’operazione. Odendaal ha cercato inizialmente di rimandare l’intervento dopo il GP del Qatar, ma è stato deciso che posticipare avrebbe comportato troppi rischi.

“Non prenderò parte ai test ed al primo GP della stagione a causa di un’infezione all’osso” ha confermato il pilota. “Tornerò più forte di prima ma ora devo fare un passo indietro. Grazie a tutti per il supporto, vi terrò informati.” Il team manager della squadra Jarno Janssen si è rivolto quindi a Jesko Raffin. “Auguriamo a Steven un’intervento di successo” ha dichiarato Janssen, “e speriamo si rimetta presto. Jesko ha esperienza in Moto2. L’anno scorso ha vinto il Campionato Europeo, è stato tester KALEX e ha corso per sei GP.”

Jesko Raffin si metterà in viaggio per il Qatar venerdì e sarà in pista con NTS RW Racing GP sabato e domenica per gli ultimi test. Bo Bendsneyder invece completerà tutti e tre i giorni programmati, preparandosi al meglio per la prima gara della stagione al Losail International Circuit.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’

Valentino Rossi e il segreto del ‘Risorgimento Yamaha’

MotoGP, Fabio Quartararo festeggia 20 anni come miglior rookie