Moto2: niente di rotto per Alex De Angelis, sarà a Motegi

Brutto incidente al via della Moto2 a Losail

12 aprile 2010 - 4:19

Poteva essere tra i favoriti per la vittoria Alex De Angelis nella Moto2 a Motegi. Il pilota sammarinese, scattato dalla prima fila, è caduto alla curva 2 subito dopo il via, rimasto sorpreso dalla staccata di Elias: per evitare il suo ex-compagno di squadra ha pinzato troppo sui freni, con il risultato di prender una brutta imbarcata volando a terra, coinvolgendo anche l’incolpevole Stefan Bradl.

Per fortuna, dopo lo spavento iniziale, non c’è niente di rotto per il pilota del team Scot: contusione lombo-sacrale e brutto colpo alla mano sinistra è il responso dopo tutti gli accertamenti, con la sicurezza di ritrovarlo al via a Motegi tra due settimane.

Il rammarico per come sono andate le cose è grande“, ha spiegato Alex De Angelis. “Peccato perché ero partito molto bene e anche nel warm up sono andato piuttosto veloce. Elias ha frenato prima di quanto mi aspettassi così mi sono attacco ai freni e il pilota dietro mi ha centrato. Toni era davanti quindi era suo diritto scegliere il punto di frenata ma mi dispiace sia andata a finire così.

Soprattutto perché i tempi registrati in gara non sono stati così eclatanti quindi un bel risultato era alla portata. Ho preso una butta botta alla zona lombo-sacrale e alla mano sinistra ma in breve tempo sono certo di essere pronto per il Gp del Giappone“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nakagami motogp

Un mental coach per Nakagami. “Quinto anno in MotoGP, è ora di fare bene”

remy gardner motogp

MotoGP, Remy Gardner: “Avere Pedrosa in Malesia mi dà sicurezza”

MotoGP Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez a Portimao: test decisivo prima di Sepang