Superbike: recensione di SBK 09, il videogioco ufficiale

Abbiamo provato il nuovo videogioco della Superbike

22 maggio 2009 - 23:54

Abbiamo già avuto modo di parlare di SBK 09, il nuovissimo videogioco creato dall’italianissima Milestone disponibile per tutte le console presenti sul mercato. Finalmente ci è stata data l’opportunità di provarlo e di conseguenza potervi dare la nostra personalissima opinione sul lavoro svolto. I primi passi mossi (nella versione per Play Station 3) sono stati nella modalità meno simulativa, giusto per prendere confidenza con i comandi e i movimenti di gioco. Subito salta all’occhio rispetto al passato, la nuova configurazione dei tasti; infatti per accelerare e frenare, non dobbiamo più usare i semplici tasti del nostro joypad, ma bensì le levette superiori; questa scelta, ci consente di poter dosare il gas in curva e una gestione migliore e più graduata della frenata, piccolo accorgimento, che ci permetterà di limare preziosissimi decimi a giro. Sin dai primi secondi di gioco ci si accorge del notevole passo avanti fatto nella grafica, la qualità dei dettagli è molto alta rispetto ai precedenti capitoli e lo stesso discorso vale per i giochi rivali.

Molto ben dettagliati i movimenti dei piloti, infatti spicca all’occhio il movimento del piede effettuato durante i cambi marcia o quando si va a frenare con il posteriore. Il gioco da l’opportunità di giocare su 13 diversi tracciati del mondiale SBK 2009 (assente il Nurburgring, regolarmente presenti Kyalami, Portimao, Miller e la “nuova” Imola), con tutti i piloti iscritti alla stagione corrente (per ovvie ragioni è assente John Hopkins, ma sarà possibile giocare con Gregorio Lavilla, nonostante il Team Pro Ride abbia annunciato il ritiro a stagione in corso, senza aver mai preso parte a una gara). Man mano che si aumentano i fattori realistici, il livello di difficoltà e si diminuiscono gli aiuti, ci si accorge subito che SBK 09 è un gioco creato proprio per gli appassionati di moto, un gioco pronto a conquistare il cuore di tutti gli amanti della SBK, motociclisti e non.

Molto interessante la modalità on line, senza problemi di lag e quant’altro, ci si può divertire in compagnia di amici lontani o perfetti sconosciuti, affrontando delle sfide combattutissime ed ad armi assolutamente pari. Ad aggiungere un altro tocco di “realismo” bisogna senza dubbio sottolineare la presenza di graffi e polvere che si accumulano sulla carena e sulla tuta del pilota, in caso di caduta. Molto interessante inoltre la possibilità di interagire con il proprio Direttore Tecnico, spiegando per filo e per segno i “problemi” da noi riscontrati durante il giro tramite frasi pre-impostate, lui in base ai nostri input offre a noi una soluzione, spiegando i vari interventi. Interventi che porteranno via molto tempo alla nostra sessione, quindi risulta importante, proprio come nella realtà, capire al più presto i problemi della moto e cercare di porre rimedio il più velocemente possibile.

Il giudizio complessivo a nostro avviso è assolutamente positivo, un gioco da possedere assolutamente se si è tifosi della Superbike, ma anche se si è motociclisti che la domenica pomeriggio preferiscono i tornantini di montagna, rispetto alle gare in tv. Non ci resta altro che augurare a tutti voi buon divertimento con la vostra piattaforma di gioco preferita e ovviamente giocando a SBK 09, ci auguriamo inoltre che questo titolo sia solo una base (alquanto eccezionale) e che in futuro Milestone si migliori ulteriormente regalandoci giochi sempre più belli e coinvolgenti. Marco Guizzardi

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Buon giorno Imola, Alvaro Bautista oggi in pista

MXGP: Honda, questione di differenze

FIM CEV Repsol: Moto2 e Moto3 di scena a Valencia