Supersport Jerez, Prove 2: Lucas Mahias primo con caduta

Nella Supersport Lucas Mahias si migliora e rimane in testa dopo le FP2 nonostante una scivolata a metà sessione. 3° e 4° Michael Canducci e Federico Caricasulo.

20 ottobre 2017 - 15:02

La seconda sessione di prove libere del Mondiale Supersport a Jerez non ha portato a grandi cambiamenti rispetto alla mattinata fino alle fasi finali, quando molti piloti hanno migliorato i propri riferimenti al fine di mantenere o assicurarsi un posto in top 10 e quindi l’accesso diretto alla Superpole 2. Alla fine, però, Lucas Mahias è riuscito a conservare il primo posto migliorando il suo tempo rispetto alla mattinata e dopo l’1’43.676 con cui aveva chiuso in testa nelle FP1 è riuscito a girare in 1’43.521 mantenendo così la leadership della classifica. contro l’1’43.676 delle FP1).

Il pilota francese aveva affrontato la sessione con l’obiettivo di compiere una simulazione gara come spesso fatto nelle FP2 degli ultimi round, ma dopo sei giri tra l’1’43.973 e l’1’44.614 è stato protagonista di una piccola scivolata alla curva Peluqui che ha compromesso la sessione e ha permesso a Mahias di tornare in pista solo nei minuti finali. Alla fine, come detto, Mahias è riuscito comunque a migliorare il suo tempo e a rimanere in prima posizione.

Dietro Mahias secondo posto nelle FP2 e nella combinata per Jules Cluzel, autore nel finale di un tempo di 1’43.697, mentre si sono scambiati le posizioni rispetto alla mattinata Michael Canducci e Federico Caricasulo: il primo ha girato in 1’43.788 dopo aver anche occupato a tratti la seconda posizione, mentre “Carica” si è comunque migliorato girando in 1’43.948 e limando quasi quatro decimi rispetto alle FP1.

Ha invece fatto segnare il quinto tempo PJ Jacobsen, autore di un discreto passo avanti rispetto alla mattinata, mentre dietro di lui Luke Stapleford, Lorenzo Zanetti, Niki Tuuli, Sheridan Morais e Christian Gamarino si sono presi i posti della top 10 rimasti e l’accesso diretto alla Superpole 2. Da segnalare che sia Zanetti, sia “Gama” si sono inseriti nelle prime dieci posizioni migliorandosi di otto decimi rispetto alle FP1.

Per quanto riguarda gli altri italiani Axel Bassani è 15° dopo una sessione compromessa subito da una caduta (portato al centro medico) e il pilota di Feltre, sostituto dell’infortunato Kenan Sofuoglu, sarà costretto a passare per la Superpole 1 come Alessandro Zaccone (13°) e Alex Baldolini (19°) e nomi importanti come Anthony West, Gino Rea, Kyle Smith e il leader dell’Europeo Supersport Hannes Soomer. 32° e ultimo tempo per il rientrante Kev Coghlan, autore nelle FP2 di soli 9 giri.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

BSB Silverstone: Tarran Mackenzie in pole, Scott Redding 3°

Honda HRC in pista per preparare il National

Moto2, Tom Lüthi: “La stagione in MotoGP una ‘buona scuola’ “