8h Oschersleben: FIM EWC al penultimo round, decisivo per la Stock

Alla Motorsport Arena domenica alle 13 il via della 8 ore di Oschersleben: ultima tappa EWC prima del gran finale a Suzuka, in palio il titolo Superstock.

5 giugno 2019 - 11:29

Tre round finora disputati, tre differenti vincitori in rappresentanza di tre distinte case costruttrici. L’alternanza tra le squadre protagoniste del Mondiale Endurance FIM EWC rende la classifica di campionato sempre più corta, il tutto a beneficio dello spettacolo. Questo fine settimana alla Motorsport Arena di Oschersleben si disputerà la celebre 8 ore, ultima tappa europea prima della “Grand Finale” rappresentata dalla 8 ore di Suzuka. Un evento cruciale per la top class EWC, altresì decisiva per l’assegnazione della Coppa del Mondo riservata alla graduatoria Superstock.

CLASSIFICA CORTA

F.C.C. TSR Honda in trionfo al Bol d’Or, Kawasaki SRC alla 24 ore di Le Mans, YART Yamaha alla 8 ore dello SlovakiaRing. Tre squadre sono salite sul gradino più alto del podio nel corso della stagione 2018/2019 del FIM EWC, ma in testa alla classifica di campionato spicca la Suzuki SERT. Dal rendimento costante (sempre nella top-5 con due podi a referto), la compagine 15 volte Campione del Mondo primeggia a quota 113 punti, 10 lunghezze di svantaggio rispetto a Kawasaki SRC, penalizzata dal ritiro (motore KO) in Slovacchia. Una classifica che sorride alla squadra di Dominique Meliand: in attesa di conoscere il futuro, la SERT torna a guardare tutti dall’alto verso il basso come non succedeva da un biennio a questa parte.

TANTI CONTENDENTI ALLA VITTORIA

La SERT, che proprio ad Oschersleben nel 2016 vinse il suo 15esimo e ultimo titolo iridato, dovrà difendere la leadership dagli assalti di Kawasaki SRC. La struttura di riferimento Kawasaki e Pirelli dovrà dar tutto in Germania, considerando che non è stata ancora confermata la loro partecipazione alla trasferta di Suzuka. Si prospetta pertanto una 8 ore determinante ai fini-campionato con Penz13 Yamaha (WEPOL Racing) clamorosamente terza a quota 99 punti ed in piena corsa per il titolo iridato. Da seguire, chiaramente, YART Yamaha con il nostro Niccolò Canepa in trionfo allo SlovakiaRing, a caccia di punti preziosi per la classifica. Un proposito ambizioso condiviso anche dai due squadroni Honda: F.C.C. TSR vuole ripetere la vittoria del 2018, Honda Endurance Racing tornare ad un successo che manca ormai da un lustro a questa parte.

CHE SPETTACOLO LA SUPERSTOCK!

Ultimo evento previsto dal calendario per la categoria, proprio ad Oschersleben verrà assegnata la FIM Endurance World Cup riservata alla classe Superstock. GERT56 BMW, di casa in Germania, parte con i favori del pronostico, a maggior ragione considerando gli 11 punti di vantaggio in classifica rispetto allo Junior Team LMS Suzuki, BMRT 3D Maccio Kawasaki e Moto Ain Yamaha, 14 a scapito di Kawasaki Louit Moto.

GRAND’ITALIA

Rispettando una tesi consolidata nel corso del tempo, nell’Endurance tra piloti e team si parla sempre più italiano. Detto di Niccolò Canepa con YART Yamaha, a caccia del titolo Superstock ci saranno Roberto Rolfo (Moto Ain Yamaha) e Kevin Manfredi (Kawasaki Louit Moto). Qualche residua chance anche per il No Limits Motor Team, atteso ad una gran prova con Christian Gamarino, Luca Scassa e Luca Vitali. Torna in pista anche il team AvioBike di-e-con Giovanni Baggi affiancato da Stefano Fugardi e Michael Mazzina. Non mancano all’appello i fratelli Federico e Christian Napoli con Kawasaki Energie Endurance 91, così come Andrea Boscoscuro e Niccolò Rosso con Suzuki Exteria. Complessivamente, 13 piloti italiani al via: non male…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

FIM EWC: Kawasaki SRC sarà al via della 8 ore di Suzuka

8h Suzuka: Takahashi, Kiyonari e Bradl con Honda HRC

8h Suzuka: Yoshimura con Kagayama, Watanabe e Guintoli