CIV Vallelunga: chi scatterà dalla pole nell’ultimo round 2012

13 ottobre 2012 - 14:11

Nebbia nella primissima mattinata provocando inevitabili ritardi nel programma di attività, diluvio nel pomeriggio congelando di fatto i risultati delle qualifiche del venerdì per questo ultimo atto del Campionato Italiano Velocità 2012 all’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga. Con pista bagnata per tutti i piloti è stato impossibile migliorare i propri riferimenti cronometrici con il risultato di confermare i valori espressi nel Day 1 con le pole a Riccardo Russo (Superstock 600), Michele Magnoni (Superstock 1000), Fabrizio Lai (Superbike), Vladimir Leonov (Supersport), Ferruccio Lamborghini (Moto2), Kevin Calia (Moto3) e Miroslav Popov (125 GP).

Superstock 600: quarta pole 2012 per Riccardo Russo

Grazie all’1’41″702 siglato ieri, per l’ottava volta in questa stagione tra Campionato Europeo e CIV Riccardo Russo scatterà dalla pole, al quarto traguardo simile nella serie tricolore aspettando domani di aggiudicarsi il titolo di categoria grazie ad un vantaggio di 22 punti rispetto al suo più diretto inseguitore Franco Morbidelli, 3° in griglia con la Yamaha R6 del Bike Service Racing Team. Vantaggio dunque per l’alfiere del Team Italia FMI, tra i pochi piloti scesi in pista anche nella seconda sessione bagnata dalla pioggia (qualche giro e nulla più), che si ritroverà domani accanto in prima fila l’ottimo Nicola Morrentino, secondo con la Yamaha del Team Elle2 Ciatti, il già menzionato rivale Morbidelli ed il sorprendente Andrea Tucci, 4° a sorpresa con la Honda CBR 600RR del San Carlo Junior Team seguito dal giovanissimo Alessandro Nocco (vincitore al Mugello, 5° con la Kawasaki del Team Velocisti), il croato Tedy Basic (Yamaha Bike Motor e Racing) e Davide Fanelli, al rientro nel CIV in qualità di wild card, il più veloce nell’ultima sessione di prove libere.

Superstock 1000: prima pole in carriera per Magnoni

Classifica (ovviamente) invariata anche nell’altra categoria del CIV che deve eleggere a Vallelunga il proprio Campione 2012, la Superstock 1000, futura “top class” del motociclismo tricolore. Grazie all’1’40″001 siglato ieri Michele Magnoni, wild card d’eccezione con la BMW S1000RR iscritta dal G.M. Racing condotta alla vittoria a Misano, si è aggiudicato la prima pole position in carriera staccando i due contendenti al titolo: Alessio Velini è 2° a 0″170 con la BMW S1000RR del 2R Antonellini by Bargy Design, chiamato domani ad una gran gara per ridurre lo svantaggio di 7 punti in classifica da Ivan Goi, qualificatosi in sesta posizione con la Ducati 1199 Panigale del Barni Racing Team. Il campione italiano 2009 è stato preceduto anche dallo scandinavo Christoffer Bergman (protagonista della FIM Cup, wild card con la Kawasaki del BWG Racing), Fabrizio Perotti (BMW del Play Racing) e Diego Tocca, ritrovandosi costretto a scattare dalla seconda fila, ma pur sempre davanti a due grandi protagonisti della STK1000 come Alessio Corradi, 9° con la Aprilia RSV4 del Nuova M2 Racing (impegnato nello stesso weekend anche tra le Superbike), ed il compagno di squadra al Barni Racing Team Simone Saltarelli (10°). La decisiva gara della Superstock 1000 a Vallelunga prenderà il via alle 12:30.

Superbike: Lai per 3 millesimi su Conforti

Senza più interessi di classifica, il bi-Campione italiano Superbike Matteo Baiocco è sceso in pista nella mattinata a Vallelunga con una livrea “tricolore” della propria Ducati 1198, impossibilitato tuttavia a migliorare il 3° riferimento cronometrico delle prime qualifiche ufficiali per la pioggia. Il pilota di Osimo si ritroverà così costretto a scattare sì dalla prima fila, ma preceduto dal poleman Fabrizio Lai, autore ieri di un significativo 1’38″633, soltanto 3/1000 di vantaggio rispetto a Luca Conforti con la seconda 1198 del Barni Racing Team. Al trio Ducati rispondono le due BMW S1000RR di Ivan Clementi (4°) e Remo Castellarin (5°), più staccati Gianluca Nannelli (6°, Ducati Grandi Corse) e Alessio Corradi, impegnato nello stesso weekend tra Superbike e Superstock sempre con una Aprilia RSV4 del Nuova M2 Racing staccando il settimo riferimento cronometrico.

Supersport: terza pole per Vladimir Leonov

Grazie all’1’39″493 siglato ieri, Vladimir Leonov, tra le note positive del mondiale 2012 (due podi tra Assen e Mosca), scatterà per la terza volta dalla pole quest’anno nel CIV in sella alla Yamaha YZF R6 del Yakhnich Motorsport, bravo a precedere nel turno di ufficiali del venerdì su pista asciutta il bi-Campione italiano Ilario Dionisi, 2° sul tracciato di casa con la Honda CBR 600RR della Scuderia Improve. Completano la prima fila Giuliano Gregorini (Yamaha Rosso e Nero) e Stefano Cruciani (4° e 2° in campionato con la Kawasaki del Puccetti Racing) lasciando Massimo Roccoli, wild card d’eccezione con la Yamaha R6 del Mondiale preparata da Martini Corse, in 5° posizione a precedere Alessandro Gramigni e Gianluca Vizziello, quest’ultimo il più veloce nell’odierna sessione di qualifiche ufficiali bagnate dalla pioggia.

Moto2: “ovviamente” Ferruccio Lamborghini

Con soli due piloti iscritti, nella Moto2 il campione italiano 2012 Ferruccio Lamborghini, impegnato nello stesso weekend anche tra le Superstock 600, si è aggiudicato l’ennesima pole position stagionale con la TKRP Moto2 (acronimo di “Ten Kate Racing Products”) del Quarantaquattro Racing Team a scapito di Christopher Gobbi, nuovamente al via con la Rossi Moto del WRM Team.

Moto3: penalizzato Calia, Ferrari in pole

In un turno dominato dalle 125 GP, in Moto3 si è registrato un clamoroso colpo di scena: al Campione 2012 Kevin Calia, autore della pole provvisoria con gran vantaggio (1″) sui suoi più diretti inseguitori, sono stati tolti i tempi delle qualifiche ufficiali del venerdì per irregolarità tecniche alla propria Honda NSF250R del Team Elle2 Ciatti. Con la seconda sessione del sabato bagnata dalla pioggia un vera e propria beffa per il forte pilota imolese, costretto a scattare dalla quindicesima e penultima posizione assoluta lasciando la pole di categoria (3° dietro alle 125 di Popov e Dalla Porta) al rivale e neo-Campione Europeo Matteo Ferrari, autore ieri del crono di 1’47″450 con la Honda del San Carlo Junior Team a precedere Michael Ruben Rinaldi (Honda del Gabrielli Team Italia), le due NSF250R dell’Imperiali Racing Team di Stefano Valtulini e Agostini Santoro più Andrea Locatelli.

125 GP: velocissimo Miroslav Popov

Reduce da buoni risultati nel mondiale Moto3, il vice-campione 2010 Miroslav Popov, al ritorno nel CIV dopo la trionfale apparizione di Misano, si è aggiudicato la pole position tra le 125 GP in sella alla Mahindra ufficiale realizzata dalla Engines Engineering in 1’46″779 con vantaggio rispetto al neo-Campione Italiano Lorenzo Dalla Porta (Aprilia RSW 125 dell’Orioli Racing by 2B Corse-Zack Motorsport), Cristiano Carpi (Aprilia del Carpimotor) ed il suo nuovo compagno di squadra Lukas Trautmann, protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup (recente vincitore al MotorLand Aragon), per il momento ultimo nella graduatoria dei tempi della immortale ottavo di litro e 7° assoluto nella combinata 125/Moto3. Proprio Trautmann a Vallelunga sostituisce Riccardo Moretti, impegnato sempre con Mahindra a Motegi nel mondiale Moto3.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Alvaro Bautista scopre Imola “La pioggia? Non ho paura”

MotoGP: Aprilia con lo spoiler già a Jerez?

CIV Superbike: Michele Pirro-Ducati V4R, chi li batte al Mugello?