BSB: a Brands Hatch si assegna la Riders’ Cup 2012

Westmoreland in vantaggio su Haga e Lowry

9 ottobre 2012 - 23:57

Dal 2010, ovvero da quando è stato introdotto il format “Showdown” dal promoter MSVR, nel British Superbike c’è un “premio di consolazione” per i piloti esclusi dai play-off finali: la “Riders’ Cup“. In sostanza i piloti classificatisi dalla settima posizione in giù nella classifica di campionato della “Main Season” (i primi 9 round della stagione) continueranno a sommare i punti per la propria graduatoria come se niente fosse successo, con il primo (o meglio, il settimo..) della classifica che sarà insignito di questo riconoscimento ufficiale da parte di MotorSportVision Racing.

Se nel 2010 a conquistare la “Riders’ Cup” era stato James Ellison (Swan Honda) e, lo scorso anno, Jon Kirkham (Crescent Suzuki), in vista dell’ultimo decisivo round in programma questo weekend a Brands Hatch GP si prospetta un confronto a quattro per il titolo.

Classifica alla mano in netto vantaggio figura l’ex vice-campione British Supersport James Westmoreland, leader con 159 punti all’attivo in sella alla Honda CBR 1000RR Fireblade del Team WFR, vantando ben 20 punti di vantaggio rispetto al grande deluso di questa stagione, Noriyuki Haga, penalizzato dall’assenza forzata di Cadwell Park e dall’opaco weekend vissuto a Silverstone.

“Nitronori” dovrà dare il massimo per recuperare 20 punti nelle tre manche in programma a Brands Hatch, medesimo discorso per Ian Lowry (Padgett’s Honda) ed un veterano come Chris Walker (Pr1mo Bournemouth Kawasaki) distanziato di ben 28 punti da “Westy”.

Non condannati dall’aritmetica, sembrano ormai fuori gioco tre attesi protagonisti come Stuart Easton, Jon Kirkham e Alastair Seeley, avvicinati in classifica dal nostro Luca Scassa in grande rimonta grazie agli eccellenti risultati conseguiti tra Assen e Silverstone.

MCE Insurance British Superbike Championship 2012
La Classifica della Riders’ Cup

01- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 159
02- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 139
03- Ian Lowry – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 131
04- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 131
05- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 111
06- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 99
07- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 95
08- Luca Scassa – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 73
09- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 69
10- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 57
11- Patric Muff – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – 55
12- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 50
13- Peter Hickman – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 50
14- Dan Linfoot – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 30
15- Karl Harris – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 19
16- Robbin Harms – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – 19
17- Luke Quigley – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 18
18- Danny Buchan – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 16
19- Gary Mason – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 14
20- Tristan Palmer – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 8
21- Scott Smart – Moto Rapido Racing – Ducati 1199 Panigale – 8
22- Freddy Foray – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 7
23- Alex Polita – Llodys British/Ducati Coventry – Ducati 1199 Panigale – 5
24- Jakub Smrz – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – 5
25- James Hillier – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1
26- Mark Aitchison – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – 1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Jorge Lorenzo all’assalto di Jerez… con gli scongiuri

MotoGP: Test KTM a Le Mans, in pista Zarco ed Espargaró

Roczen e Stewart: confronto tra campione e marziano