MotoGP: Jorge Lorenzo mina vagante “Dirò di più giovedì”

MotoGP: Jorge Lorenzo mina vagante “Dirò di più giovedì”

Jorge Lorenzo, è stato un venerdi nero per la Ducati. Dal caso “Map8” alla frecciata contro Dovi, il maiorchino è una bomba nel box: adesso cosa succederà?

di Paolo Gozzi, @paologozzi1
Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo

Dopo il debutto vincente con Andrea Dovizioso in Qatar  la Ducati non si aspetta certamente un risveglio così. Grossi problemi in pista, tensione a livelli altissimi fuori. In Argentina è stato un venerdi terribile per gli uomini in rosso. Qui la dichiarazione di Lorenzo: “Dovizioso vuole abbattere il mio morale”

Parlando con la stampa scritta dopo le prove, Jorge Lorenzo non ha smentito niente di quanto dichiarato poco prima a Movistar TV. “Avete sentito tutti l’intervista, non ho nulla da smentire” ha sottolineato il cinque volte campione del Mondo. Che poi ha buttato là un’avvertimento al quale pochi in Italia hanno dato risalto ma che invece la stampa straniera ha preso molto sul serio: “Dirò di più giovedi prossimo“.

Che succederà “giovedi prossimo”, cioè fra la gara argentina e il prossimo round di Austin in Texas, in programma domenica 22 aprile? A questo punto tutte le illazioni sono valide: non è affatto impossibile che Lorenzo alla vigilia del terzo GP possa annunciare il divorzio dalla Ducati. Dopo tutto sono ancora liberi posti in Honda HRC, Suzuki, KTM e Aprilia. Il ventaglio delle possibilità è molto alto, come la consapevolezza che a questo punto Jorge sia diventata una sorta di bomba innescata nel box Ducati.

Forse a Borgo Panigale avrebbero fatto meglio a stringere i tempi per le scelte 2019 e seguenti, perchè anche il fronte Andrea Dovizioso non è così tranquillo. Giovedi, nella conferenza stampa pre evento, il vice iridato ha stupito la platea affermando di non aver ricevuto ancora l’offerta della Ducati. Una notizia stupefacente, considerando che i vertici della Rossa ripetono da settimane  l’intenzione di voler confermare sia Dovizioso che Lorenzo. Forse Dovi voleva dire “non ho ancora ricevuto l’offerta che voglio?“.

In Ducati gettano acqua sul fuoco ma c’è qualcosa che non quadra da parecchi mesi, almeno da Valencia 2017 quando dal box esposero “Map8” per ordinare a Lorenzo di far passare Dovizioso in lotta con Marquez per il Mondiale.  Adesso che i bubboni sono diventati pubblici, si capisce bene perchè quella volta Jorge non ubbidì…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy