Blog Adesso la Ducati è ostaggio di Casey Stoner

Blog Adesso la Ducati è ostaggio di Casey Stoner

Se prova dà fastidio, se corre ancora peggio. Se fa solo il tester rischia di essere inutile e comunque ingombrante.

7 commenti

Forse in Ducati si stanno già chiedendo se sia stata una bella idea prendere Casey Stoner. Sfumato l’entusiasmo per il quinto posto nei test malesi, davanti ai due ufficiali,  l’australiano rischia di diventare un problema in ogni caso: se prova, se corre, perfino se sta a guardare come in Australia. I due Andrea non brillano, nei test di Phillip Island si sono arenati intorno alla decima posizione, pagando dazio (per più giorni…) a comprimari come Barbera e Baz che hanno la Ducati di due generazioni più vecchia della fiammante Desmosedici. E’ chiaro che non sia colpa di Casey se piloti e moto 2016 non sono ancora dove vorrebbero essere, ma il rischio che diventi lui il capro espiatorio è reale.

CHE FARE? Prima della fine dei test di Phillip Island era stato deciso che nei prossimi collaudi in Qatar Casey girasse 6-7 marzo, due giorni dopo tutti gli altri, inclusi i due Andrea. Una sola moto in pista a Losail significa la quasi certezza di trovare pista sporca di sabbia. Se la Ducati ha deciso così, significa che la priorità è evitare paragoni diretti per trovarsi a fare i conti con un’altra Sepang. In Australia è anche emerso che di far correre Stoner non si sarebbe parlato fino a metà stagione inoltrata. Quando, con tutti i big in scadenza di contratto, i giochi di mercato saranno definiti, con la possibilità che uno o entrambi gli Andrea siano già indirizzati verso altri lidi. Il modesto bilancio di Phillip Island farà cambiare i piani? Tra l’altro adesso c’è pure la (doppia) grana Danilo Petrucci, a rischio per il GP d’apertura: se si liberasse un posto in Pramac, come fanno a lasciare Stoner  a piedi?

MINA VAGANTE Diamo per scontato che Casey Stoner non veda l’ora di rientrare, che magari lo abbia già fatto presente e la Ducati stia solo aspettando momento ed occasione giusti. Ma se il Canguro non ne avesse la minima voglia? Dopo tutto stiamo parlando di un ex pilota che ha smesso all’apice della carriera perchè ne aveva abbastanza di girare in tondo. Forse  vuole solo continuare a fare lo “special tester”, curiosare nei box, provare tutte le Ducati possibili, Superbike compresa. Per il gusto di mettere ancora la tuta, parlare coi tecnici, indirizzare lo sviluppo. Se Stoner non ha voglia di correre, per la Ducati è anche peggio. Perchè l’arrivo di Casey, che ha indubitabilmente creato malumori, a questo punto sarebbe stato proprio per niente. Iannone e Dovizioso  un anno fa sono partiti a razzo, lo sviluppo se lo sarebbero potuti fare da soli. Con più calma…

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. c.elleun_79 - 11 mesi fa

    che Stoner abbia avuto molta voglia di correre, anche recentemente, lo testimoniano la sua partecipazione (sfortunata) alla 8 ore di Suzuka e, ancor più, la diatriba nata in casa Honda per sostituire Pedrosa infortunato.
    Può essere che – complice il clima entusiasta e cameratesco che si è creato in Ducati per il suo rientro – abbia attutito e placato le sue voglie; tutto sommato sta facendo la passerella gloriosa e gratificante del fuoriclasse che torna in pista dopo cinque anni e fa tempi impensabili per chiunque altro fosse stato lontano così tanto tempo.

    E di chi, visto il finale all’arma bianca dell’ultimo mondiale, può compiacersi nell’affermare: “avevo ragione io quando ho sbattuto la porta, questa MotoGP è una m…a, meglio correre per il gusto di correre”.

    E il calore – imprevisto e trasversale – che lo ha circondato è prova lampante anche all’occhio dell’immancabile scettico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. njsr777 - 11 mesi fa

    Continuo a leggere questi articoli sul ritorno in gara di Stoner e a leggere le sue dichiarazioni in cui afferma di non voler tornare, che gli interessa solo guidare e dare indicazioni ai tecnici per sviluppare le moto.
    Capisco che a volte non bisogna fidarsi di quello che le persone dicono, meno ancora delle dichiarazioni di molti sportivi che rispondono per onore di contratto, però non sarebbe male se ogni tanto potessimo immaginare che certe dichiarazioni non siano campate per aria e frutto di contratti firmati. Mi piacerebbe pensare di non aver a che fare con un falso che dice falsità col sorriso. Certo chi scrive ha sicuramente più informazioni di me, conosce l’inglese meglio di me ed avrà modo di parlare con gli interessati al contrario mio, però a volte l’impressione che si voglia creare aspettativa da click o copie vendute c’è.
    PS: mediamente anche Petrucci, Redding, Barberà stanno andando più forte degli ufficiali, però nessuno di loro, Stoner incluso, mi pare stia provando con l’ultima moto. Io aspetto la prima gara. Quanto a Stoner spero si diverta come meglio crede, libero di tornare e cambiare idea. Finché però non lo dichiara mi piacerebbe di più leggere notizie attuali e non elucubrazioni da titolone per accendere il tifo di commentatori compulsivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 11 mesi fa

      Salve, che Stoner non stia pensando affatto di tornare a correre è una possibilità, citata nel mio commento. E’ proprio questo che non torna: che senso avrebbe avuto prendere un personaggio così ingombrante solo per fargli fare dei test? Secondo me non vede l’ora di correre, i milioni di ducatisti non vedono l’ora di vederlo in pista…
      Le “elucubrazioni” sono il succo di qualunque sport: due ore di partita e una settimana intera di commenti, supposizioni, teorie, ipotesi, discussioni. Anche a lei piacciono, mi pare: ha letto e pure commentato :-) Buona domenica!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Spartakus - 11 mesi fa

    Buongiorno a tutti ,
    zio non voglio polemizzare con nessuno , ma quando leggo le frasi tipo “IL MIO VALE” beh scusatemi ma mi faccio delle gran risate ,,
    No perché il tuo-vostro grande VALE ( come lo chiamate voi ,con quella Ducati ha fatto poi danni di chiunque altro ,,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lambertoman_796 - 11 mesi fa

    Ma ben venga Stoner tutta la vita!
    Speriamo che provi, poi riprovi, poi corra quanto, dove e come può!
    Fossi la Ducati l’avrei già messo in gara e, se crea malumore ai piloti, come si dice, chi se ne importa, sono strapagati per sopportarselo, poverini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. mikikawa - 11 mesi fa

    veramente avrei molte cose da dire rispetto a quello che penso del team ducati e di casey in particolare,pero’ non voglio avvivare polemiche lunghe e pericolose…solo dico una cosa…non sarebbe l’ora di chiedersi se gli attuali piloti siano adatti a stare davanti,DOVI l’ho sempre considerato un coniglio bagnato(famosa frase dell’AVVOCATO quando si riferiva a r.baggio..),da IANNONE mi aspettavo di piu’,in moto due per me era addirittura alla pari di marc in quanto a qualita’..e mi sta deludendo…poi c’e la famosissima e stregata domanda di sempre:che ca……ha ‘sta moto o che ca….ha casey che la puo guidare solo lui???non faccio l’elenco dei superpiloti che non son riusciti a capirla perche’ li conosciamo tutti!!si suppone che quest’anno la ducati era avvantaggiata con la centralina magneti marelli con la quale ci e’ nata praticamente…e neanche cosi’….!!!non so piu’ cosa pensare e dire…ho piu’ illusione che torni la kawasaki in motogp(regina assoluta di altre categorie e la mia z1000 e’ l’unica che mi alza”il morale”)e che il mioVALE vinca il decimo cosi’ puo fare una famiglia tranquillo,anche se il giorno che smette saro’ il primo a far qualche lacrimuccia..!!saluti a tutti e ricordatevi che il prossimo week-end inizia SBK 2016.GAAAASSSS!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Spartakus - 11 mesi fa

    Buongiorno a tutti . E saluti al sig.Gozzi
    Beh ma veramente c’è ancora qualcuno che pensa che stoner in una squadra possa essere un problema..?…?
    Non ci posso credere ,
    Piuttosto credo che i due Andrea adesso siano costretti a darsi una mossa,e poche scuse,con stoner che gli ha già dimostrato che la moto è buona loro due hanno poco da lamentarsi ,
    Io la penso così ,buona giornata a tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy