Northwest 200 Incidente da paura Ryan Farquhar è grave

Northwest 200 Incidente da paura Ryan Farquhar è grave

Terribile schianto sulle strade irlandesi durante la gara SuperTwins: il pilota britannico in ospedale a Belfast. E’ grave

Commenta per primo!

Grave incidente alla North West 200, la gara stradale in programma come ogni maggio nella parte settentrionale dell’Irlanda del Nord. Nella sezione conclusiva del terzo giro della Supertwins, Ryan Farquhar è caduto trascinando con sé l’incolpevole Dan Cooper. Ma mentre quest’ultimo se l’è cavata con qualche ferita alle spalle la condizione di Farquhar appare più preoccupante.

Dan Cooper rimasto coinvolto nell'incidente: sta bene
Dan Cooper rimasto coinvolto nell’incidente: sta bene

DOPPIO RECORD – La giornata si era aperta con l’atteso successo di Alastair Seeley (Kawasaki) in Supersport. Il folletto di Carrickfergus ha però dovuto sudare sette camicie per avere la meglio su un ritrovato Ian Hutchinson (Yamaha). Iniziato l’ultimo giro con un vantaggio di 8 decimi, Seeley ha estratto dal cilindro un giro fenomenale, abbassando il record sul giro della categoria di un secondo ed 8 decimi. Anche Hutchinson ha limato il precedente primato ma il suo sforzo gli ha permesso di arrivare solo a 1’’290 da Seeley. Ottimo terzo, a 2’’200, Martin Jessopp con la Triumph. Con questa vittoria Seeley è diventato primatista solitario con 16 vittorie alla Nw200, una in più di Robert Dunlop.

AL FUOCO – La iella ha bersagliato la successiva gara, le Supertwins, fin dalle prime battute. La gara è stata subito interrotta per l’incendio scoppiato in una abitazione di Portstewart, una delle tre cittadine attraversate dalla corsa, più precisamente all’altezza di Station Corner. Il fumo subito propagatosi ha ostacolato la visuale dei piloti e così è stata esposta la bandiera rossa. La gara è ripartita con Cooper in pole, affiancato da Farquhar e da Ivan Lintin, tutti su Kawasaki, pressoché monopolista della categoria. I primi 2 giri da 14,4 chilometri  sono stati contrassegnati dalla fuga del quartetto composto da Cooper, Farquhar, Lintin e James Hillier.

Alistar Seeley, 16 vittorie alla NW200
Alistar Seeley, 16 vittorie alla NW200

IL PRECEDENTE – L’incidente è avvenuto sotto il ponte Dhu Varren, nella curva cieca a destra in salita che porta a Black Hill. In questa sezione, nel 2008, Cristian Angeloni fu protagonista di uno spettacolare volo in prova che si risolse con ferite superficiali. Finito contro le barriere di protezione, Farquhar è stato subito soccorso mentre la gara è stata interrotta: la vittoria è stata attribuita a Lintin che nel frattempo aveva completato il giro, seguito da Hillier e dal 51enne Jeremy McWilliams, ex del Motomondiale. Mentre il 28enne Cooper è stato portato all’ospedale di Coleraine in ambulanza dove gli sono state riscontrate ferite alla spalla, per Farquhar si è alzato l’elicottero, direzione Royal Victoria Hospital di Belfast.

I DUBBI – Nella capitale nordirlandese hanno rilevato fratture al torace e al bacino per Farquhar, primatista di vittorie nelle Irish Nationals (le gare stradali irlandesi minori come Cookstown e Tandragee) con 201 trionfi. Gli organizzatori hanno emesso un comunicato in cui dichiarano stabili le sue condizioni e affermano che non è in pericolo di vita. Ma in tarda serata la Bbc Northern Ireland ha riportato una dichiarazione del Belfast Health and Social Care Trust in cui Farquhar è definito “gravemente ferito”. Il 40enne di Dungannon, vincitore di 3 Tourist Trophy, si era ritirato nel 2012 dopo la morte dello zio Trevor Ferguson al Manx Grand Prix. Ma nel 2014 ci aveva ripensato e l’anno scorso aveva vinto la gara Supertwins alla Nw200.

LE GARE – Prima di partire diversi piloti avevano espresso dubbi sul sole che si era abbassato troppo, complice il tempo perso per l’incendio, e inficiava la visuale. La terza gara in programma, la Superstock (6 giri), è stata così annullata: possibile il suo recupero sabato, giorno in cui sono previste altre 5 gare: Supersport (6 giri), Superbike (7 giri), Supertwin (4 giri), Superstock (6 giri) e il gran finale con una seconda gara Superbike (7 giri).

Il video dell’incidente qui

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy