Tito Rabat: “Per andar forte con l’Aprilia devo conoscer la moto”

Tito Rabat: “Per andar forte con l’Aprilia devo conoscer la moto”

Tito Rabat spiega cosa gli manca per andar forte con l’Aprilia RSA

di Redazione Corsedimoto

Dopo due anni trascorsi con il team Repsol guidando Honda e KTM, Esteve “Tito” Rabat nel 2009 correrà nuovamente nel Motomondiale Classe 125cc disponendo di un’Aprilia RSA ufficiale del team Blusens BQR. Tito, protagonista di una complicata stagione lo scorso anno per via della scarsa competitività della KTM FRR 125, sa bene di avere una grande opportunità tra le mani, anche se purtroppo i primi test non sono stati positivi, specie gli ultimi all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia.

“Negli ultimi test a Valencia purtroppo abbiamo girato poco, ma quando lo abbiamo fatto siamo andati parecchio veloci”, commenta Tito Rabat. “Nell’ultimo giorno al mattino non abbiamo praticamente provato, c’era tanta acqua e temperature impossibili. Nel pomeriggio nonostante la pioggia sono sceso in pista e mi son trovato molto bene, credo di esser stato uno dei piloti più veloci. Purtroppo c’erano dei punti con scarsa aderenza e sono caduto nel tranello, ho perso il controllo della moto e mi sono ritrovato a terra. Non mi son fatto niente, ma per precauzione i test si sono interrotti in quel momento, è stato davvero un peccato”.

Esteve Rabat spiega cosa serve per raggiungere il livello dei migliori. “Ho provato la moto a Jerez e Valencia. Quello che mi manca è… la conoscenza della moto! Credo sia l’unico limite per me al momento: l’Aprilia è una moto velocissima, e rispetto a quelle che guidato negli ultimi anni è davvero di un altro livello”.

Rabat proverà nuovamente l’Aprilia RSA del team Blusens nei prossimi test di Estoril, sempre in compagnia di Scott Redding, suo nuovo compagno di squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy