Jordan Suzuki: nuovi numeri, sponsor e colori

Arriva National Guard come sponsor

27 febbraio 2009 - 10:20

Il team Jordan Suzuki sta diventando sempre più importante nell’ambito delle competizioni AMA Pro Racing. Dopo il titolo della Superstock dello scorso anno, la squadra del leggendario fuoriclasse della NBA ha deciso di puntare quest’anno alla vittoria nell’American Superbike confermando i propri piloti (Aaron Yates e Geoff May) ma dandosi una “rinfrescata” a livello di colori e di immagine. Innanzitutto una novità: come spesso capita nel motorsport a stelle e strisce, i due piloti avranno sponsor differenti, pur appartenendo alla medesima squadra e condividendo lo stesso box.

Aaron Yates nel 2009 vestirà i colori del brand Jordan (con il logo “cestistico”), mentre Geoff May porterà in gara la Suzuki GSX-R 1000 K9 con la sponsorizzazione National Guard, al debutto nelle due ruote dopo una massiccia presenza nell’automobilismo, dove supporta il team Panther nella IndyCar e, soprattutto, Dale Earnhardt Jr nella NASCAR con la Chevrolet dell’Hendrick Motorsport #88. La livrea è già stata svelata in una serie di immagini scattate nel corso dei test privati sul tracciato di proprietà Dunlop a Jennings, in Florida, dove è avvenuto il “set fotografico” di presentazione della squadra.

Per omaggiare inoltre la guardia nazionale Geoff May cambierà numero, passando dal #99 al #54, che sta a significare i 50 stati e 4 territori in cui National Guard opera. Cambia anche la tabella per Aaron Yates, che abbandona il suo storico #20 per il #23. Vi dobbiamo spiegare il motivo?…

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

8h Suzuka: tutti i team supportati Suzuki al via

Danny Buchan convocato da Kawasaki per la 8 ore di Suzuka

Mirko Giansanti: “Il progetto GRT mi sta ripagando del Mondiale perso da pilota”