Moto3: Jonas Folger punta in alto nella seconda metà del 2013

Moto3: Jonas Folger punta in alto nella seconda metà del 2013

Obiettivo podio dopo una serie di gare difficili

Commenta per primo!

Complice il travolgente finale nella passata stagione appena salito in sella (a partire dal GP di Indianapolis) alla KALEX-KTM del team Aspar, Jonas Folger era stato doverosamente annoverato tra i potenziali pretendenti al titolo iridato Moto3 2013. La competitività delle KTM RC 250 GP ufficiali ed una serie di problemi (infortunio al polso in allenamento con la moto da cross compreso) non ha permesso al pilota tedesco di lottare per la vittoria nei primi otto eventi del calendario, vantando soltanto un podio (3° a Jerez) risultando finora l’unico pilota a spezzare l’egemonia KTM. Con il Gran Premio di Indianapolis in vista, il portacolori MAPFRE Aspar ha fatto un primo bilancio della stagione 2013, spiegando su cosa dovranno lavorare da qui in avanti per ridurre il gap dai piloti KTM di testa.

Possiamo avere dei sentimenti contrastanti ripensando a questa prima parte della stagione“, spiega il pilota tedesco prodotto del vivaio MotoGP Academy. “Sin dai test invernali si era potuto notare che 3/4 piloti avevano un altro passo rispetto agli altri e così è stato. Noi siamo andati bene, ma non abbastanza: inoltre mi sono infortunato al polso e questo mi ha costretto a saltare un Gran Premio. L’aspetto positivo è che la nostra moto è cresciuta di gara in gara, stiamo migliorando e riducendo il gap rispetto ai primi tre in classifica.

La squadra ha lavorato duramente, ad ogni weekend ci sono sempre cose nuove da provare e questo ci ha permesso di crescere gradualmente. Quello che ci manca per lottare costantemente per la vittoria è il passo gara sulla distanza: spesso nei primi giri siamo competitivi, ma verso metà gara perdiamo troppo tempo rispetto agli altri. E’ su questo che stiamo lavorando e già nelle ultime gare ci sono stati dei passi avanti“.

Da Indianapolis in avanti dunque l’obiettivo è ben chiaro: puntare in alto e riscattare una prima parte della stagione con risultati, per sua stessa ammissione, al di sotto delle aspettative.

Per la seconda parte della stagione spero di poter disporre di una moto “versatile” per esser competitivi su ogni tracciato, così da potermi concentrare esclusivamente sulla guida. In termini di risultati adesso il nostro obiettivo è di lottare per il podio in ogni Gran Premio“, ha concluso Jonas Folger.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy