Moto3: dagli esordi al mondiale, la carriera di Alex Rins

Moto3: dagli esordi al mondiale, la carriera di Alex Rins

Vincitore al Sachsenring ed in piena corsa per il titolo

Commenta per primo!

Pole e vittoria, la seconda stagionale dopo Austin ed in carriera nel Motomondiale. Più che “Sachsenring”, si può parlare propriamente di “SachsenRins”, con Alex Rins artefice di un weekend da incorniciare rilanciando le proprie quotazioni nella corsa al titolo iridato della classe Moto3 seppur distanziato di 30 lunghezze dal leader Luis Salom complice lo “zero” rimediato (da poleman) a Jerez de la Frontera. Una battuta d’arresto che sta penalizzando più del dovuto il portacolori del Monlau Competición, quest’anno poco incline all’errore, sempre sul podio e con prestazione in linea con i rivali Luis Salom e Maverick Vinales, senza dubbio di maggior esperienza nella serie iridata. Gli esordi in PreGP Classe ’95 (18 anni il prossimo 8 dicembre) di Barcellona, sin dagli esordi Rins aveva dato prova di poter diventar ben presto uno dei migliori prospetti della “Cantera” del motociclismo iberico. Nato in una famiglia appassionata delle due ruoti, a soli 7 anni Alex inizia a gareggiare nei campionati regionali di Motocross con una KTM 50cc, centrando il primo titolo nel campionato d’Aragon a soli 8 anni compiuti. Ama lo sterrato, ma allo stesso tempo prende coscienza che la pista è il suo futuro. A 9 anni prende contatto con il Supermotard, a fine 2005 l’esordio nella Promo 50cc della Catalunya: tre gare, due podi, sufficienti per proseguire questa avventura nella stagione 2006 tra 50, 70 e 85cc, chiudendo al secondo posto da giovanissimo nel Campeonato de Catalunya. Nel 2007 inizia seriamente a confrontarsi su pista, ponendo le basi per l’esordio nella PreGP 125 del Campionato di Catalunya e Mediterraneo. Alla prima stagione “su pista” è 2° nei due campionati, guadagnandosi l’ingaggio con il Monlau Competición per il 2009. Incontra Emilio Alzamora ed è la sua fortuna: vince nel Campeonato de Cataluña de Velocidad PreGP 125, nel 2010 è già nel CEV. Titolo nel CEV 125 GP 2011 All’esordio assoluto con una 125cc da Gran Premio vince a Barcellona nel 2010 chiudendo al terzo posto tanto nel CEV quanto nella prova unica dell’Europeo, alle spalle soltanto della premiata coppia di futuri rivali del mondiale formata da Maverick Vinales e Miguel Oliveira. Il 2011 diventa così il suo anno: è il nuovo campione CEV 125 con 2 vittorie (Jerez 1 e Barcellona) e tre piazzamenti a podio al culmine di una spettacolare bagarre con i suoi compagni di squadra Alex Marquez ed il nostro Francesco Bagnaia (all’epoca all’esordio assoluto nel CEV e tra le 125cc). Nel 2012 l'esordio al mondiale Promosso al mondiale Moto3 sempre con il Monlau Competición, chiude 5° vincendo per una manciata di punti su Romano Fenati il prestigioso riconoscimento di “Rookie of the Year” vantando una pole (alla sua seconda gara in assoluto a Jerez) ed un podio a Le Mans (3° alla quarta presenza) e, grazie al passaggio da Suter-Honda ad una missilistica KTM RC 250 GP, quest’anno è uno dei grandi protagonisti della “entry class”, in piena corsa per il titolo di categoria e con la certezza di poterci riprovare anche nella prossima stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy