Moto3: al Mugello prosegue la sfida mondiale della entry class

Moto3: al Mugello prosegue la sfida mondiale della entry class

Quinto round con la KTM (e gli spagnoli) in fuga

Commenta per primo!

5.245 metri di adrenalina, 15 curve che hanno fatto dal 1974 l’Autodromo Internazionale del Mugello uno dei tracciati più belli del mondo. Dalla Toscana riparte questo fine settimana la stagione 2013 del mondiale Moto3 con oltre 30 giovani talenti del motociclismo internazionale under-28 a confronto per un risultato importante a cominciare, ahinoi, dai migliori “prodotti” della Cantera del motociclismo iberico: in rigoroso ordine di classifica Maverick Vinales, Luis Salom e Alex Rins, sono loro i pre-annunciati favoriti dell’edizione 2013 del Gran Premio d’Italia, eccezion fatta per Jerez gli unici piloti saliti sul podio nelle quattro gare sin qui andate in archivio. Grazie ad un talento ed una “manetta” senza discussione e alla disponibilità della missilistica KTM RC 250 GP ufficiale, il trio iberico si confronterà nuovamente sui saliscendi dell’impianto di Scarperia che, sulla carta, dovrebbe garantire alla casa austriaca di allungare la striscia di 12 affermazioni consecutive nella entry class da “motoristica” (KTM e KALEX-KTM). Proprio al Mugello lo scorso anno Vinales, in sella alla FTR Honda M312 del team Blusens Avintia BQR, regalò alla Honda l’ultima affermazione nella categoria: da quel momento in avanti soltanto i piloti “Powered by KTM” sono saliti sul gradino più alto del podio con complessivamente 9 vittorie della Moto3 “Orange”, 3 della KALEX a sua volta spinta dal monocilindrico 250cc 4 tempi realizzato dal Reparto R&D di Mattighofen. Un dato eloquente sull’attuale supremazia tecnica KTM nella classe d’accesso nel Motomondiale, questo senza nulla togliere ai principali artefici di questi successi, piloti di sicuro avvenire ed in piena corsa per il titolo di categoria. Stando ai responsi delle ultime gare e al precedente dello scorso anno, al Mugello Maverick Vinales si presenterà con il ruolo di favorito per la vittoria, deciso a concretizzare una “tripletta” dopo le affermazioni conseguite tra Jerez e Le Mans in sella alla KTM RC 250 GP del Team LaGlisse e rafforzare il proprio vantaggio di 13 punti in campionato. KTM dominano da 12 gare Un obiettivo sulla carta ampiamente alla portata del buon “Mack”, ma al Mugello dovrà vedersela con un Luis Salom “stoico” a Le Mans, secondo nonostante una brutta caduta nelle prove del sabato dove ha rimediato (in sequenza) una botta a spalla e braccio sinistro, al polso destro, ma soprattutto una contusione lombare che ha suggerito prima delle qualifiche una breve capatina in Ospedale per una visita medica di controllo con l’ecografia renale che, fortunatamente, ha dato esito negativo. Seppur non al 100 % il “Mexicano” portacolori ufficiale Red Bull KTM Ajo Factory Team ha rimediato un secondo posto utile ai fini-campionato riuscendo a staccare prima dell’esposizione della bandiera rossa Alex Rins, terzo in gara e nella generale con la KTM schierata dal Monlau Competición di Emilio Alzamora. Insomma, sulla carta saranno loro gli attesi protagonisti al Mugello, non senza scordarci di Jonas Folger, l’unico nelle prime quattro gare a spezzare l’egemonia KTM ed iberica conquistando un posto sul podio a Jerez con la KALEX-KTM del team Aspar, ora quarto in campionato seppur scontando già 37 punti di svantaggio dal leader Vinales. Per il tedesco il Gran Premio d’Italia rappresenta già una sorta di “ultima chiamata” per recuperare in classifica, discorso da ampliare anche per altri piloti KTM quali Zulfahmi Khairuddin (in crescendo dopo un inizio di stagione difficile) e Alex Marquez, con vantaggio leader della graduatoria di “Rookie of the Year”. Fenati a confronto con le KTM KTM pronta a dominare la scena anche al Mugello, ma sul tracciato di casa i “nostri” correranno con grinta, determinazione ed orgoglio per ottenere un buon risultato. Secondo lo scorso anno per una vittoria sfumata per l’inezia di 2 centesimi, Romano Fenati comanderà la pattuglia tricolore sul tracciato toscano con la FTR Honda M313 del San Carlo Team Italia, con l’obiettivo di dar continuità ai progressi evidenziati negli ultimi due round e risalire la classifica. Ha tutto il potenziale per ben figurare sul tracciato amico anche Alessandro Tonucci, a punti (2) a Le Mans con la FTR Honda del Tascaracing, un traguardo ancora da raggiungere da Niccolò Antonelli determinato ad interrompere la sequenza di 4 cadute consecutive nelle prime 4 gare della stagione. Saranno all’esordio nel contesto iridato al Mugello invece Matteo Ferrari (vincitore lo scorso anno nella prima prova del CIV Moto3) e Lorenzo Baldassarri (4° sul tracciato toscano nella Red Bull MotoGP Rookies Cup 2011), in assoluto per Francesco ‘Pecco’ Bagnaia che nella sua giovane carriera non ha mai avuto correre prima d’ora su questo impianto. Con i riferimenti acquisiti nel primo “doppio round” del Campionato Italiano Velocità dello scorso mese di aprile si presenteranno al via in veste di wild card Andrea Locatelli (con la terza Mahindra MGP3O ufficiale) e Michael Coletti (Honda NSF250R del Team Minimoto), entrambi all’esordio nel Motomondiale e chiamati a stupire nel fine settimana più atteso dagli appassionati. Moto3 World Championship 2013 La Classifica dopo i primi 4 Round 01- Maverick Vinales – Team Calvo – KTM RC 250 GP – 90 02- Luis Salom – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – 77 03- Alex Rins – Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 GP – 61 04- Jonas Folger – MAPFRE Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – 53 05- Brad Binder – Ambrogio Racing – Suter Honda MMX3 – 32 06- Zulfahmi Khairuddin – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – 28 07- Jakub Kornfeil – Redox RW Racing GP – KALEX KTM – 27 08- Alex Marquez – Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 GP – 24 09- Alexis Masbou – Ongetta Rivacold – FTR Honda M313 – 23 10- Miguel Oliveira – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – 20 11- Arthur Sissis – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – 19 12- Niklas Ajo – Avant Tecno – KTM RC 250 GP – 18 13- Romano Fenati – San Carlo Team Italia – FTR Honda M313 – 17 14- Efren Vazquez – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – 16 15- Jack Miller – Caretta Technology RTG – FTR Honda M313 – 14 16- Danny Webb – Ambrogio Racing – Suter Honda MMX3 – 13 17- John McPhee – Caretta Technology RTG – FTR Honda M313 – 10 18- Isaac Vinales – Ongetta Centro Seta – FTR Honda M313 – 9 19- Jasper Iwema – RW Racing GP – KALEX KTM – 5 20- Alessandro Tonucci – La Fonte Tascaracing – FTR Honda M313 – 2 21- Philipp Öttl – Tec Interwetten Moto3 Racing – KALEX KTM – 1 22- Livio Loi – Marc VDS Racing Team – KALEX KTM – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy