Moto2: Roberto Rolfo soddisfatto della Suter MMX

Moto2: Roberto Rolfo soddisfatto della Suter MMX

Quinto in gara nel CEV a Valencia in vista del 2010

Commenta per primo!

Nell’ultima prova del CEV a Valencia Roberto Rolfo è tornato in azione portando al debutto la Suter MMX Moto2, progetto che lui stesso ha sviluppato nel corso della stagione parallelamente al programma del team Laglisse con la YM2. Roby ha concluso quinto di classe, anche se logicamente non era il risultato in sè l’importante per lui e per la Suter.

La moto era molto diversa da quella che avevo guidato a Luglio sempre a Valencia nel campionato spagnolo ed era completamente nuova“, ammette Roberto Rolfo. “Arrivata dalla Svizzera giovedì notte, è stata messa in pista per la prima volta venerdì mattina grazie al grande lavoro dei miei meccanici e dei responsabili della Suter Racing. Purtroppo i corti turni del campionato nazionale non ci hanno permesso di metterci a posto come avremmo voluto e siamo arrivati soltanto la domenica a fare dei buoni tempi sul giro e a battagliare come si deve per buone posizioni.”

Il pilota torinese giro dopo giro ha conseguito tempi migliori che hanno confermato la crescita della Suter MXX Moto2 specialmente in previsione del prossimo campionato.

Fin dal venerdì ho lavorato sulla messa a punto della mia posizione in sella e successivamente al sabato sulle sospensioni e l’assetto arrivando a fine giornata con un riscontro cronometrico migliore. Già dal Warm up di domenica mattina ho migliorato ancora i miei tempi; cosa abbastanza insolita migliorarsi nel Warm up, ciò vuol dire che ogni spostamento fatto sulla moto ci ha aiutato a crescere continuamente. Sono molto soddisfatto del buon lavoro fatto insieme ai miei nuovi tecnici, si sono dimostrati concentrati e con la stessa voglia di far bene che ho io!“.

Dopo questa gara Roberto Rolfo è proiettato al 2010, dove correrà il mondiale Moto2 con la Suter del team Italtrans Racing STR in coppia con il venezuelano Robertino Pietri, che a Valencia ha corso tra le Supersport.

Un quinto posto ed un’ esperienza positiva per tutti, importantissima per iniziare le sessioni di test invernali con una piccola base. La moto definitiva infatti sarà ancora diversa e ci sarà molto lavoro da fare; sia io che la mia squadra non vediamo l’ora di iniziare! Spero di avere presto conferma dei prossimi test nel mese di dicembre per tornare presto in sella!“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy