Moto2: news e curiosità alla vigilia del GP di Barcellona

Moto2: news e curiosità alla vigilia del GP di Barcellona

News, wild card, curiosità del sesto round 2013

di Redazione Corsedimoto

Il mondiale Moto2 questo fine settimana fa tappa al Circuit de Catalunya di Montmelò (Barcelona) per il sesto appuntamento stagionale, presentando come sempre una serie di news, curiosità e wild card destinate ad offrire ulteriori elementi d’interesse nel fine settimana da trascorrere sul tracciato catalano. Nuovi “record” per Scott Redding Resta tuttora, a 15 anni, 7 mesi e 5 giorni il più giovane vincitore di sempre nel Motomondiale (nel 2008 a Donington Park, classe 125cc), ma grazie alla “doppietta” conseguita tra Le Mans e Mugello il capoclassifica di campionato Scott Redding ha fatto registrare nuovi “record”. Se a Le Mans il forte pilota del Marc VDS Racing Team ha raggiunto la prima vittoria in 55 presenze nella middle class, al Mugello Redding è diventato il più giovane pilota britannico a conquistare due vittorie consecutive nel Motomondiale a scapito di una leggenda come Barry Sheene. Scott è inoltre il primo pilota del Regno Unito a conquistare due vittorie di fila nella classe intermedia (250cc/Moto2) dalla “doppietta” di Rod Gould del 1971. Test “Post GP” al Mugello Archiviata la gara del Mugello, la stra-grande maggioranza dei protagonisti della Moto2 sono tornati in pista all’indomani per una giornata di Test “Post-GP” con, a tratti, la presenza della pioggia. Con la pista che andava man mano asciugandosi Pol Espargaro, lavorando nella messa a punto della propria Pons KALEX, è stato il più veloce in pista in 1’52″716, poco più di 1/10 meglio rispetto a Takaaki Nakagami, mezzo secondo di vantaggio rispetto al compagno di squadra Tito Rabat e Jordi Torres. Tante le novità in pista portate dai “telaisti” impegnati nel mondiale: nuovo forcellone per le due KALEX del Marc VDS Racing Team affidate a Scott Redding e Mika Kallio, Moriwaki ha rivisto le geometrie del telaio della MD600 affidata a Yuki Takahashi (Idemitsu Honda Team Asia diretto da Tadayuki Okada) mentre Suter ha affidato ai suoi tre team di riferimento (Aspar, Iodaracing Project e Technomag carXpert) un nuovo pacchetto aerodinamico. Novità anche in casa Dunlop con 3 nuove specifiche all’anteriore e 7 al posteriore al vaglio dei piloti per il prosieguo della stagione ed in vista del 2014. Loris Capirossi prova la Suter MMX2 Moto2 al MugelloLoris Capirossi prova le Moto2 Sempre in occasione della giornata di Test “Post-GP”, al Mugello si è rivisto in sella una leggenda come Loris Capirossi, tornato in azione per qualche giro con la Speed Up SF13 messa a disposizione dal QMMF Racing Team ed una Suter MMX2 del team Gresini (nella foto). Il tri-Campione del Mondo, attuale consulente per la sicurezza di Dorna Sports per il Motomondiale, era già tornato in sella nell’agosto 2012 a Brno provando diverse MotoGP e CRT. Wild Card: Hafizh Syahrin (KALEX – Petronas Raceline Malaysia) Già al via quest’anno a Le Mans (25° in qualifica, 22° in gara), in occasione del Gran Premio di Barcellona si ripresenterà ai nastri di partenza della “middle class” in veste di wild card Hafizh Syahrin, promessa del motociclismo malese, “eroe” lo scorso anno all’esordio mondiale a Sepang (4° sul traguardo dopo essersi ritrovato, per qualche giro, in testa alla corsa). Come a Le Mans Syahrin correrà con una KALEX del Team Stylobike iscritta sotto le insegne di Petronas Raceline Malaysia, la stessa moto con la quale proprio a Barcellona ha conquistato la pole nel primo round del CEV 2013 lo scorso mese di aprile, salvo incappare successivamente in una caduta nelle prime fasi di gara. Dopo l’apparizione a Le Mans nel mondiale, il 18enne di Selangor ha preso parte alla seconda prova del CEV Moto2 (per l’occasione con due manche in programma) al MotorLand Aragon conquistando un 4° ed un 2° posto, il suo primo podio in carriera nella categoria. Seconda wild card stagionale per Hafizh SyahrinWild Card: Dani Rivas (KALEX – TSR Motorsports) Oltre a Syahrin, a Montmelò sarà alla sua seconda wild card stagionale dopo Jerez (26° nelle qualifiche, a terra in gara) Dani Rivas, 24enne pilota iberico abitualmente impegnato nel CEV Moto2 con la KALEX del TSR Motorsports, moto portata in trionfo lo scorso anno nel round di apertura a Jerez de la Frontera, successivamente costretto alla resa per un brutto infortunio alla gamba destra rimediato nella seconda prova stagionale al Circuito di Navarra. Per Rivas si tratta della quinta apparizione mondiale da wild card: proprio a Barcellona esordì nel 2010 con una Harris del Team Griful, successivamente prese parte al Gp di Estoril 2010 con la BQR del team Blusens e ben figurò lo scorso anno a Valencia proprio con una KALEX del TSR Motorsports, tredicesimo assoluto in gara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy