250cc: presentazione per THAI Honda e Ratthapark Wilairot

250cc: presentazione per THAI Honda e Ratthapark Wilairot

Presentazione a Bangkok per il team THAI Honda PTT-SAG

di Redazione Corsedimoto

Quando tre anni or sono iniziò l’avventura nel Motomondiale, Ratthapark Wilairot era stato preso dagli addetti ai lavori come un aspetto folkloristico della 250cc. “Sarà primo nella classifica… al contrario”, “Ma cosa viene a correre nel mondiale”, e tante altre risibili valutazioni rappresentavano l’opinione di molti su questo pilota. Sconosciuto allora, conosciuto e apprezzato oggi. “Feem”, questo il suo soprannome, ha mostrato di avere un discreto talento ed una buona manetta, tenendo in considerazione della moto (una Honda RS250RW) e delle disponibilità della sua squadra (il team spagnolo Stop&Go), finanziata sì da Honda Thailandia, ma non paragonabile agli squadroni ufficiali. Wilairot ha imparato passo dopo passo: nel 2007 solo apprendistato con una Honda-kit, nel 2008 qualche piccola soddisfazione con la RSW ex-Dovizioso. Sì, soddisfazioni, come entrare nella top ten in condizioni “normali”, tenersi alle sue spalle qualche Aprilia RSA/LE e pure Yuki Takahashi a pari moto, oggi in MotoGP.

Per questo che non bisogna sorridere quando il buon Wilairot dichiara di voler puntare quest’anno alla top five. Questo è quanto è uscito fuori dalla presentazione del team Thai Honda PTT SAG all’Hotel Plaza Athenne di Bangkok, con Wilairot “star” dell’evento seguito da 250 invitati, oltre che della partecipazione di numerose personalità di spicco: Zenjiro Sakurai (Honda Thailandia), Eduardo Perales (titolare team Stop and Go), Sr.Kanokpan (ministro dello sport thailandese) e Thongchai Wongsawan, presidente della giovane federazione motociclistica thailandese.

Wilairot, sul traguardo di tutti i Gran Premi del 2008 (praticamente un record) ha così svelato i colori 2009 della propria Honda RS250RW, aggiornata con qualche specifica tecnica arrivata direttamente dalla HRC, che a sorpresa ha deciso lo scorso autunno di non fermare la vendita dei ricambi e aggiornamenti per la due-e-mezzo. D’altronde anche in Giappone vedono di buon occhio questa avventura, considerando che la Thailandia è un mercato in evoluzione e Wilairot un pilotino… interessante. D’altronde Carmelo Ezpeleta, boss Dorna che ha sempre appoggiato questo programma, lo aveva detto sin dal principio: “Sarebbe interessante vedere Wilairot con un’Aprilia ufficiale”. Già.

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy