125cc Sepang Qualifiche: pole da brivido per Terol, disastro Zarco

125cc Sepang Qualifiche: pole da brivido per Terol, disastro Zarco

Qualifiche quasi “decisive” per il confronto mondiale

Commenta per primo!

Minaccia pioggia al Sepang International Circuit, tutti in pista nei primissimi minuti delle qualifiche ufficiali della classe 125cc con un doppio, triplo colpo di scena ed inevitabili ripercussioni sul duello “mondiale” tra Nico Terol e Johann Zarco. Si inizia subito, neanche il tempo di verificare le condizioni dell’asfalto, con una caduta ad opera proprio del pilota francese all’altezza della curva 11: brutto colpo con l’asfalto, ma il vincitore di Motegi riuscirà a riprendere il via della pista, riconsegnando a passo d’uomo la Derbi RSA in versione “Naked” al box Ajo Motorsport. Mentre i suoi colleghi spiccano riferimenti cronometrici particolarmente significativi (in evidenza Maverick Vinales e Sandro Cortese), Zarco staziona al proprio box affranto per l’errore compiuto riuscendo, giusto ad un quarto d’ora dall’esposizione della bandiera a scacchi, a tornare in corsa per la pole.

A riparazioni avvenute Zarco esce dalla corsia box, salvo fermarsi poco dopo a bordo pista per un non meglio precisato problema. Per miracolo riesce a ripartire, ma con risultati non particolarmente esaltanti: 2’16″209, 2″ dalla vetta, 15° posizione che vale la quinta fila dello schieramento di partenza. Insomma, la moto proprio non va e può già dire addio ai sogni di gloria. Un sabato da incubo per Johann Zarco, ma se Sparta piange, Atene non ride: anche Nico Terol a metà sessione è stato costretto ad una breve capatina ai box con la propria Aprilia ammutolita, obbligando agli straordinari i propri meccanici nelle fasi concitate della sessione. In tempo record il team Aspar sistema tutto, riconsegnando al vice-campione del mondo in carica una moto.. da pole: 2’13″579, bella impresa del pilota di Alcoy che giusto allo scadere beffa in un sol colpo per 15 millesimi il compagno di squadra Hector Faubel e Sandro Cortese, terzo.

Una prima fila “di esperienza” per il Gran Premio, a questo punto, decisivo per le sorti dell’ultimo mondiale della classe 125cc con in quarta posizione Efren Vazquez (sfruttando una benevola tripla scia nel finale) a precedere Luis Salom, Jonas Folger con Maverick Vinales 7° ad aprire una terza fila composta anche dai giovani connazionali Alberto Moncayo e Adrian Martin. A completare la top-10 ci pensa un acciaccato Danny Kent (caduto rovinosamente nella mattinata) con la prima delle RSW in gara, seguito a breve distanza sul piano cronometrico da Jakub Kornfeil, la Mahindra di Danny Webb e l’idolo di casa Zulfahmi Khairuddin, 13°.

Per gli italiani qualifiche non propriamente esaltanti: il migliore dei nostri è Alessandro Tonucci, 21°, seguito in 25° posizione dal compagno di squadra al Team Italia FMI Luigi Morciano lasciando in 29° piazza Manuel Tatasciore, ultimo il ticinese Marco Colandrea al secondo gettone di presenza nella serie iridata, preceduto dalla wild card malese Farid Badrul. Domani, alle 7:00 italiane, il via ad una gara che anticipa la grande “fiesta” di Nico Terol.

125cc World Championship 2011
Sepang, Classifica Qualifiche

01- Nico Terol – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – 2’13.579
02- Hector Faubel – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 0.015
03- Sandro Cortese – IntAct Racing Team Germany – Aprilia RSA 125 – + 0.375
04- Efren Vazquez – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 1.002
05- Luis Salom – RW Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 1.103
06- Jonas Folger – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSA 125 – + 1.197
07- Maverick Vinales – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 1.476
08- Alberto Moncayo – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 1.693
09- Adrian Martin – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 1.725
10- Danny Kent – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSW 125 – + 2.011
11- Jakub Kornfeil – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSA 125 – + 2.309
12- Danny Webb – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 2.313
13- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – Derbi RSW 125 – + 2.330
14- Alexis Masbou – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 2.386
15- Johann Zarco – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 2.630
16- Marcel Schrotter – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 2.654
17- Louis Rossi – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 2.794
18- Giulian Pedone – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.022
19- Harry Stafford – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSW 125 – + 3.059
20- Jasper Iwema – Ongetta Abbink Metaal – Aprilia RSA 125 – + 3.073
21- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 3.601
22- Taylor Mackenzie – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.651
23- Joan Perello – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.864
24- Josep Rodriguez – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 3.915
25- Luigi Morciano – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 3.951
26- Jack Miller – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 3.971
27- Brad Binder – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 4.288
28- Sturla Fagerhaug – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 4.362
29- Manuel Tatasciore – Phonica Racing – Aprilia RSA 125 – + 4.658
30- Arthur Sissis – TT Motion Events Racing – Aprilia RSW 125 – + 5.624
31- Farid Badrul – AirAsia SIC Ajo – Derbi RSW 125 – + 6.165
32- Marco Colandrea – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 6.393

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy