125cc Motegi Prove Libere 1: Nico Terol subito al comando

125cc Motegi Prove Libere 1: Nico Terol subito al comando

Segue Marc Marquez, Espargaro due volte a terra

Commenta per primo!

Dopo Motorland Aragon la 125cc riparte da zero al Twin Ring di Motegi: rivoluzione in classifica, valori in campo da ridiscutere come dimostrato nel turno inaugurale di attività per il Gran Premio di Giappone dove Nico Terol è stato, indiscutibilmente, il più veloce in pista. Il nuovo leader di campionato è sceso sotto il muro dei 2 minuti viaggiando su un più che positivo 1’59″882, ribadito in uno stint finale di tre giri consecutivi di alto livello. “Vantaggio Terol”, con il pilota di casa Aspar competitivo in ogni condizione, dal giro singolo al passo, anche a scapito di Marc Marquez che inaspettatamente accusa un divario di 203 millesimi, riuscendo a recuperare terreno solo allo scadere del tempo utile nell’unico turno di prove del venerdì.

Chiari elementi che indicano Terol tra i favoriti per questo fine settimana, veloce quasi in scioltezza, come un “dispetto” per Pol Espargaro che ne ha vissute di ogni: i riferimenti cronometrici non sono arrivati, in compenso una doppia caduta non proprio beneaugurante. La prima perdendo senza preavviso il posteriore saggiando l’asfalto della curva 4, la seconda nei conclusivi minuti con un violento highside che l’ha lasciato dolorante ai margini del secondo rettilineo opposto ai box del Twin Ring. Non il massimo per “Polyccio” reduce dalla strepitosa vittoria di Alcaniz dove ha dimostrato di poter superare gli ostacoli anche da infortunato: parziale consolazione in prospettiva.

Al di fuori del contesto-campionato a Motegi è in ottima forma Sandro Cortese, terzo davanti anche a Bradley Smith, allo stesso Espargaro ed Efren Vazquez con Tomoyoshi Koyama 7°, idolo di casa, chiamato ad una bella prova a Motegi anche se accusa il canonico 1″2 di svantaggio rispetto alla leadership. “Koyamax” resta comunque il miglior pilota privato ed in sella ad una “vecchia” Aprilia RSW, anche davanti ad Alberto Moncayo (campione spagnolo in carica) che esordisce in Giappone spiccando l’ottavo tempo assoluto, lasciandosi alle spalle i connazionali Rabat, Martin e Salom, tutti con le nuove RSA di quattro differenti team (Andalucia, BQR, MotorSport 69 e Molenaar)

Tra gli italiani convincente avvio per Simone Grotzkyj Giorgi: trovate le certezze per disputare le ultime gare stagionali, il pilota pesarese del Fontana Racing è 13° seppur a 2″2 dalla vetta, nettamente il migliore dei “nostri” nella terra del Sol Levante. Marco Ravaioli è infatti 22° con la Lambretta (il suo nuovo team-mate Danny Kent, protagonista della Red Bull Rookies Cup, buon 16°), Lorenzo Savadori ritorna dopo la frattura alla clavicola di Misano ed è 25°, chiudono il gruppo Luca Marconi (assente ad Aragon) 31° e Tommaso Gabrielli, 32° accusando uno svantaggio di 10″ da recuperare in ottica-qualifiche ufficiali. Complessivamente buona la prestazione delle wild card locali: Takehiro Yamamoto, 2° nella J-GP3 e pupillo di Noboru Ueda, è 13° con Sasuke Shinozaki con l’artigianale TEC2 su base Yamaha TZ125 addirittura 21°. A terra il leader del campionato nazionale Hiraki Ookubo, medesima sfortuna all’avvio per Jonas Folger ritrovatosi soltanto 24° in classifica.

125cc World Championship 2010
Motegi, Classifica Prove Libere 1

01- Nico Terol – Bancaja Aspar Team – Aprilia RSA 125 – 1’59.882
02- Marc Marquez – Red Bull Ajo Motorsport – Derbi RSA 125 – + 0.203
03- Sandro Cortese – Avant Mitsubishi Ajo – Derbi RSA 125 – + 0.523
04- Bradley Smith – Bancaja Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 0.556
05- Pol Espargaro – Tuenti Racing – Derbi RSA 125 – + 0.730
06- Efren Vazquez – Tuenti Racing – Derbi RSA 125 – + 1.125
07- Tomoyoshi Koyama – Racing Team Germany – Aprilia RSW 125 – + 1.284
08- Alberto Moncayo – Andalucia Cajasol – Aprilia RSA 125 – + 1.311
09- Tito Rabat – Blusens STX – Aprilia RSA 125 – + 1.729
10- Adrian Martin – Aeroport de Castello Ajo – Aprilia RSA 125 – + 2.000
11- Luis Salom – Stipa Molenaar Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 2.057
12- Danny Webb – Andalucia Cajasol – Aprilia RSA 125 – + 2.138
13- Simone Grotzkyj Giorgi – Fontana Racing – Aprilia RSA 125 – + 2.252
14- Randy Krummenacher – Stipa Molenaar Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 2.532
15- Takehiro Yamamoto – Team Nobby – Honda RS125R – + 3.122
16- Jasper Iwema – CBC Corse – Aprilia RSW 125 – + 3.239
17- Danny Kent – Lambretta Reparto Corse – Lambretta 125 GP10 – + 3.370
18- Louis Rossi – CBC Corse – Aprilia RSW 125 – + 3.545
19- Johann Zarco – WTR San Marino Team – Aprilia RSW 125 – + 3.669
20- Jakub Kornfeil – Racing Team Germany – Aprilia RSW 125 – + 3.732
21- Sasuke Shinozaki – Team Tec2 – Yamaha TZ125 – + 3.966
22- Marco Ravaioli – Lambretta Reparto Corse – Lambretta 125 GP10 – + 4.110
23- Syunya Mori – Racing Sayama – Honda RS125R – + 4.264
24- Jonas Folger – Ongetta Team – Aprilia RSA 125 – + 4.312
25- Lorenzo Savadori – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 4.477
26- Hikari Ookubo – 18 Garage Racing Team – Honda RS125R – + 4.533
27- Marcel Schrotter – Interwetten Honda 125 – Honda RS125R – + 4.682
28- Sturla Fagerhaug – AirAsia Sepang Int. Circuit – Aprilia RSW 125 – + 4.974
29- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia Sepang Int. Circuit – Aprilia RSW 125 – + 5.056
30- Yuma Yahagi – Okegawajuku & Endurance – Honda RS125R – + 6.175
31- Luca Marconi – Ongetta Team – Aprilia RSW 125 – + 7.012
32- Tommaso Gabrielli – Ongetta Team – Aprilia RSW 125 – + 10.760

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy