125cc: è già duello in casa Aspar, Terol contro Faubel

125cc: è già duello in casa Aspar, Terol contro Faubel

Dai test di Jerez la coppia Aprilia Aspar al comando

Proprio quello che voleva Jorge “Aspar” Martinez: rivedere due dei propri piloti del mondiale 125cc in lotta per il primato. Per questo che ha deciso di puntare sulla riconferma di Nico Terol e sul ritorno di Hector Faubel, due vice-campioni del mondo della ottavo di litro (Terol lo scorso anno, Faubel nell’ormai lontano 2007 alle spalle di Talmacsi), inevitabilmente due che hanno una gran voglia di centrare il massimo traguardo nell’ultima stagione del mondiale 125cc. Dai Test IRTA di Jerez de la Frontera, se vogliamo, la sorpresa è Hector Faubel, parso in leggera difficoltà rispetto al proprio team-mate nelle precedenti uscite di Valencia ed Estoril. Il pilota valenciano, tre anni tra 250cc/Moto2 con poche fortune, è riuscito a recuperare terreno nella conclusiva giornata di attività ritrovandosi davanti a tutti, anche a Nico Terol con il crono di 1’47″443. La preparazione invernale (5 kg persi per riadattarsi alla 125!) evidentemente è servita a qualcosa… “Ho lasciato Jerez molto soddisfatto“, spiega Faubel. “L’ultima giornata di prove è stata proprio una gran giornata. Appena sceso in pista sono arrivato all’1’48″0, uno dei nostri migliori riferimenti dei test, e questo è stato possibile dopo soltanto poche modifiche alla moto. A quel punto sono progressivamente migliorato arrivando all’1’47” e poi al miglior tempo. Grazie a questi test posso dire che il bilancio del pre-campionato 2011 è positivo, Estoril a parte dove la pioggia non ci ha consentito di girare. Posso dire di aver ritrovato il feeling con la 125 e sono convinto che sarò competitivo in Qatar“. Ultima giornata di Jerez a parte, Nico Terol è rimasto costantemente ai vertici della classifica, in diverse occasioni anche senza credibili avversari. Grande favorito per succedere nell’albo d’oro a Marc Marquez, il pilota di Alcoy ha badato alla sostanza in Andalusia, mostrandosi per nulla preoccupato della convincente reazione del suo compagno di squadra. “Non ci sono stati problemi in questi test, ogni giorno sono stato veloce e mi son sentito bene sulla moto. Nell’ultima giornata verso la fine ho spiccato il mio miglior tempo, ma in realtà per tutto il giorno ho girato sul passo dell’1’47”, piuttosto competitivo pensando che si tratta del passo-gara del GP. C’era tanto vento e la pista non era al meglio, ma nonostante questo abbiamo migliorato rispetto al 2010: sono molto fiducioso per il Qatar, noi siamo pronti“. Il team Aspar quest’anno, come ai “bei tempi”, è tornato a schierare tre moto: oltre a Terol e Faubel, Martinez ha deciso di ridare una possibilità ad Adrian Martin, già pilota nel 2008, rimasto a piedi a seguito della chiusura del programma 125 del team Motorsport 69. Altra novità il main sponsor, BANKIA, istituto bancario nato dalla fusione di 12 società del settore (tra queste anche Bancaja, il precedente finanziatore del programma Aspar-125cc).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy