125cc: Adrian Martin con Aspar punta a crescere nel 2011

125cc: Adrian Martin con Aspar punta a crescere nel 2011

Tornato con la squadra che lo ha lanciato in 125

A metà febbraio era senza una moto, complice la chiusura del team Motor Sport 69 che ha preferito concentrarsi esclusivamente sul mondiale Moto2. A “salvare” Adrian Martin ci ha pensato Jorge Martinez, consentendogli di proseguire l’avventura nella serie iridata proprio con la squadra con la quale ha debuttato nel 2008, prendendo parte alle ultime gare stagioni come wild card.

Martin potrà disporre di una competitiva Aprilia RSA ufficiale imparando da due compagni di squadra esperti e vincenti del calibro di Nico Terol ed Hector Faubel. “Da loro potrò imparare molto, perchè non sono un loro rivale: anzi, credo che mi consiglieranno il più possibile per continuare a crescere come pilota. Questo è il mio primo obiettivo per questa stagione, so bene che in 125 ci sono tanti piccoli segreti ed insieme a loro e a tutto il team Aspar posso scoprirli gara dopo gara“.

Tornare al team Aspar è stato un bel sollievo per il pilota valenciano, passato dal ritrovarsi senza una moto al correre con il team di riferimento del mondiale.

Sono stato davvero entusiasta quando siamo riusciti a finalizzare l’accordo. E’ vero che abbiamo avuto poco tempo per provare, ma correrò con la migliore squadra della 125. L’inverno per me è stato difficile perchè non sapevo quale sarebbe stato il mio futuro: c’erano delle opzioni, ma ad un certo punto mi sono sentito persino demoralizzato. Per fortuna le persone che mi sostengono e Aspar sono riusciti a darmi questa possibilità, sono grato a tutti loro e spero di ripagarli con dei buoni risultati“.

Parlando del 2011, Adrian Martin ha già in mente diversi traguardi da raggiungere. “Come ho detto il mio obiettivo è quello di crescere. Se nel 2010 sono riuscito a entrare in zona punti in diverse gare, quest’anno punto alla top-10 e, perchè no, qualche volta anche alla top-5. Il podio per il momento è un sogno, ma sono qui per lavorare e far sì che i sogni diventino realtà“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy