Valentino Rossi, primi giri su pista bagnata con la Yamaha M1

Valentino Rossi, primi giri su pista bagnata con la Yamaha M1

Miglior giro in 1’48″874 su pista bagnata

Commenta per primo!

Alle 10:06 in punto la prima uscita dai box per tre giri dell’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia prima dell’avvento della pioggia, in prossimità delle 12:20, giusto al termine della diretta televisiva dei test (..), Valentino Rossi è tornato in sella alla propria Yamaha YZR-M1 1000cc MotoGP su pista completamente bagnata.

10 giri complessivi, otto effettivi con una buona progressione sul piano cronometrico per il 9 volte Campione del Mondo: un primo passaggio sul traguardo in 1’55″480, miglioramenti nelle tornate seguenti in 1’50″873 e 1’49″751 fino a staccare il miglior crono della sessione su pista bagnata in 1’48″874.

Per fare un rapido (e poco indicativo) confronto, in condizioni similari venerdì scorso nell’inaugurale sessione di prove libere aveva staccato su pista bagnata un best time personale di 1’46″678 in sella alla Ducati Desmosedici GP12, distante dal miglior riferimento in 1’44″485.

Non è (ovviamente) il momento per fare simili raffronti, per una mattinata di attività a Cheste che ha ben poco da raccontare: al momento in pista ci sono soltanto Hiroshi Aoyama (BQR-FTR CRT del team Avintia Blusens) e Aleix Espargaro (primo Campione del Mondo CRT con la ART-Aprilia del team Aspar), in precedenza hanno preso contatto con le condizioni di scarsa aderenza. Claudio Corti e Randy De Puniet.

Al comando della graduatoria dei tempi, grazie all’1’35″936 siglato prima della pioggia, figura Alvaro Bautista con Loris Capirossi, sceso in pista con la Yamaha M1 del Team Tech 3 di Bradley Smith, 2° a 18/1000. Nel frattempo si è rivisto nel paddock Casey Stoner in compagnia della moglie Adriana e Marc Marquez a pranzo all’Hospitality Repsol Honda…

Foto: screen capture da MotoGP.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy