MotoGP Phillip Island Gara: 108° vittoria di Valentino Rossi

MotoGP Phillip Island Gara: 108° vittoria di Valentino Rossi

Sbaglia Marquez, Rossi piega Lorenzo per la vittoria

Commenta per primo!

Non vinceva a Phillip Island da nove edizioni del Gran Premio d’Australia, teatro di due dei suoi sette festeggiamenti mondiali nella top class (2001 tra le 500cc, nel 2004 il primo alloro con Yamaha), terreno a lui tradizionalmente favorevole. Nonostante una qualifica da dimenticare, una rimonta dall’ottava casella dello schieramento di partenza, ma soprattutto sfruttando un (nuovo) errore di Marc Marquez, sul celebre tracciato di Victoria Valentino Rossi realizza l’ennesimo capolavoro che gli consente di consolidare la seconda posizione in campionato. Alla sua 250esima presenza nella classe regina del motociclismo dove ha raccolto 82 vittorie (di fatto 1 ogni 3 gare), il ‘Dottore’ porta a 108 il numero di affermazioni della carriera nel Motomondiale, la seconda stagionale dopo la perla di Misano Adriatico.

A distanza di 8 anni dal successo di Marco Melandri del 2006 il Phillip Island Grand Prix Circuit torna a tingersi d’azzurro per merito del Vale-nazionale nella saga degli errori, tutti alla ‘Honda Corner’: di Andrea Iannone al quinto giro che ha escluso dalla contesa Dani Pedrosa, di Stefan Bradl che con la medesima modalità ha costretto al ritiro Aleix Espargaro, di Pol Espargaro con il quarto posto ormai al sicuro nel finale per non parlare di Cal Crutchlow, KO all’ultimo giro con un podio (da 2°) ormai in saccoccia. Tutti fuori alla curva 4, ma il più illustre errore si è registrato a 10 tornate dal termine alla staccata del tornantino ‘MG’ successiva alla picchiata della ‘Lukey Heights’ con protagonista, clamorosamente, Marc Marquez. In fuga verso la dodicesima affermazione stagionale, il Campione del Mondo 2014 senza preavviso ha perso il controllo della propria Honda RC213V lasciando così a Valentino Rossi la vittoria in una corsa con soli 14 piloti al traguardo, ricca di colpi scena e di tante emozioni all’avvio.

Questa vittoria il pesarese l’ha costruita dopo un avvincente duello con una serie di 5 sorpassi-e-controsorpassi con Jorge Lorenzo, in drammatico calo nella seconda parte di gara, ma pur sempre secondo in un podio tutto Yamaha completato da Bradley Smith che centra la prima top-3 di carriera nella top class. Con Marquez, Crutchlow, i fratelli Espargaro, Pedrosa, Bradl e Iannone fuori gioco, rimedia un quarto posto Andrea Dovizioso a precedere un incredibile Hector Barbera, con la Ducati Desmosedici GP14 dell’Avintia Racing a disposizione dal GP pdi Aragon vincitore della classe ‘Open’ in volata sulle Honda Gresini di Alvaro Bautista (RC213V Factory) e Scott Redding (RCV1000R Open). Punti preziosi per la classifica invece di Alex De Angelis (9°) e Danilo Petrucci, 12° su ART Iodaracing.

MotoGP™ World Championship 2014
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Gara

01- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – 27 giri in 40’46.405 (Factory)
02- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 10.836 (Factory)
03- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 12.294 (Factory)
04- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 14.893 (Factory) *
05- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 30.089
06- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 30.154 (Factory)
07- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 30.158
08- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 33.166
09- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 33.577
10- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 34.144
11- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 39.468 (Factory) *
12- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 56.684
13- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 1’12.813
14- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 1’28.050

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy