MotoGP: olio in pista, slittano le prove della 125cc ad Assen

MotoGP: olio in pista, slittano le prove della 125cc ad Assen

Le seconde libere della MotoGP per il momento confermate

Commenta per primo!

Un disastro. A seguito dell’olio perso da una Moto2 al termine della prima sessione di prove libere di questa mattinata (con conseguente esposizione della bandiera rossa a 4 minuti dalla bandiera a scacchi), i commissari da un paio d’ore sono impegnati a ripulire il TT Circuit Van Drenthe di Assen. Compito non facile, tenendo conto che la pista è inzuppata d’acqua per la pioggia, tanto che si è presa la decisione di bagnare nuovamente la pista (che andava man mano asciugandosi) con le autobotti per offrire una superficie d’asfalto omogenea.

I lavori procedono senza soste e riguardano il tratto dalla curva “De Bult” (che riporta i piloti sul vecchio layout del tracciato) ad addirittura il tornante “Strubben”. Per questa ragione è stata posticipata a fine giornata la seconda sessione di prove libere, confermando che sarà la MotoGP ad aprire le danze questo pomeriggio.

Resta difficile rispettare l’orario delle 14.10: nel frattempo i responsabili della MotoGP Race Direction proseguono nelle varie ricognizioni sul tracciato per verificare la bontà del lavoro svolto dai commissari di percorso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy