MotoGP: Nicky Hayden “Laguna Seca sempre speciale”

MotoGP: Nicky Hayden “Laguna Seca sempre speciale”

L’ex iridato ha vinto due volte nel 2005 e 2006

Commenta per primo!

Dominatore nel 2005 e 2006, Nicky Hayden ritorna a Laguna Seca questo fine settimana. Quinto lo scorso anno alla prima presenza su questo tracciato con la Ducati, l’obiettivo è naturalmente quello di centrare almeno il primo podio stagionale dove è sempre andato fortissimo.

Sono naturalmente contento di correre a Laguna, una pista che per me è assolutamente speciale, dura ma bellissima, dove ho vinto il mio primo GP“, ricorda Nicky Hayden. “Non voglio fare il presuntuoso perché sono americano ma è davvero un circuito particolare. Non c’è una parte che sia un vero rettilineo, le curve sono tutte connesse le une con le altre e ce ne sono di tutti i tipi, sia lente sia veloci.

La “Corkscrew” (Cavatappi) è unica, una picchiata dall’altezza di un terzo piano, completamente cieca. Ti sembra di precipitare nel vuoto. Un’altra particolarità di Laguna è che non puoi permetterti la minima sbavatura in alcun punto perché esci da una curva impostando già la traiettoria per la successiva.

Al Sachsenring abbiamo avuto un fine settimana impegnativo ma in gara siamo riusciti a recuperare, ritrovando un buon feeling con la moto. Per questo mi sento fiducioso“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy