MotoGP Mugello Qualifiche: prima pole di Iannone

MotoGP Mugello Qualifiche: prima pole di Iannone

Lorenzo e Dovizioso in prima fila, Marquez 13°

Commenta per primo!

Qualifiche imprevedibili della MotoGP all’Autodromo Internazionale del Mugello con un italiano grande protagonista. Seppur non al meglio della forma fisica per il recente infortunio accusato proprio al Mugello nel corso dei test privati di due settimane or sono, grazie al riferimento cronometrico di 1’46″489 Andrea Iannone si è assicurato la prima pole position della carriera in MotoGP sul tracciato dove, lo scorso anno, conquistò la prima “first row” nella classe regina. Sfruttando una Ducati Desmosedici GP15 iper-competitiva e la disponibilità della Bridgestone di mescola “soft” al posteriore (esclusiva per i piloti Open, Ducati, Aprilia e Suzuki), il vastese ha battuto nel confronto diretto per soli 95 millesimi Jorge Lorenzo (velocissimo per tutto l’arco del fine settimana ed effettivo riferimento per quanto concerne la costanza di rendimento sul “passo” gara) e di 0″121, terzo a completare una prima fila con due nostri portabandiera nonchè Ducatisti.

Alla soddisfazione di Iannone e della Ducati che porta anche Michele Pirro (wild card con una terza GP15) in seconda fila con il sesto crono, comprensibilmente si contrappone la cocente delusione di un Marc Marquez costretto domani a prendere il via della gara addirittura dalla tredicesima casella, tradotto la quinta fila dello schieramento di partenza. Ritrovatosi per una serie di problematiche a dover affrontare per la seconda volta in carriera il “Q1” (unico precedente, sempre al Mugello, nel 2013), il bi-Campione del Mondo in carica ha scontato un’errata strategia del proprio box. Autore ben prima della chiusura del “Q1” di un best lap di 1’47″240, il Fenomeno di Cervera è rimasto ai box proprio quando Yonny Hernandez in 1’47″117 si è collocato in cima al monitor dei tempi e, beffato per soli 18 millesimi da Aleix Espargaro, si è così ritrovato escluso dal decisivo “Q2”.

Legittimo il disappunto di Marquez presentatosi nelle qualifiche con una scivolata all’attivo nel corso della FP4 in pieno ingresso della “San Donato”, chiamato ad una gara di rimonta certamente non facile considerati gli avversari che lo precedono in graduatoria. Oltre a Lorenzo, i Ducatisti, un positivo Cal Crutchlow (quarto e miglior pilota Honda), il convincente Aleix Espargaro (Suzuki, 5°), MM93 si ritroverà una terza fila agguerrita davanti a sé con Dani Pedrosa (7°), Valentino Rossi (8°) e Maverick Vinales (9°) pronti alla bagarre.

A ruota di Marquez prenderà il via dalla quattordicesima casella Danilo Petrucci a precedere Hector Barbera (poleman di classe Open), nuovamente in coda al gruppo Alex De Angelis (ART Ioda) e Marco Melandri (Aprilia). Domani alle 14:00 il via della gara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy