MotoGP Motegi Qualifiche: Dovizioso batte Rossi per la pole

MotoGP Motegi Qualifiche: Dovizioso batte Rossi per la pole

54 millesimi tra i due, Stoner porta Lorenzo in seconda fila

Commenta per primo!

Se doveva scegliere un circuito, probabilmente Andrea Dovizioso in questo periodo avrebbe sicuramente puntato su Motegi per conquistare la prima pole position in carriera nella MotoGP. Troppo importante in questo delicato presente, con le scelte Honda che lo vogliono fuori dal team ufficiale Repsol “prestato” al Gresini Racing, con la necessità di cogliere un bel risultato in un weekend dove l’assenza di Dani Pedrosa si fa sentire. Lavorando con la solita metodicità l’ex iridato della 125cc è riuscito in un sol colpo a ottenere la prima pole stagionale ed in carriera nella MotoGP, un prestazione che gli mancava addirittura da Estoril 2007 nella classe 250cc.

Il “Dovi” ha completato un bel giro in 1’47″001, nello specifico 54 millesimi meglio di Valentino Rossi. Proprio così: la lotta per la pole a Motegi è, finalmente, tutta italiana. Il 9 volte Campione del Mondo, con una spalla meno dolorante del solito (non ci sono staccate impegnative, riprendendo le sue parole) ed il nuovo motore Yamaha per la propria M1, ha sfiorato un risultato da ricordare a seguito di una serie di gare a dir poco problematiche. Cos’è mancato? Soltanto pochi millesimi, niente di più, anche se per la gara il discorso cambia radicalmente.

Dovizioso e Rossi dovranno vedersela non tanto con Casey Stoner, terzo a completare una prima fila con tre moto diverse (Honda, Yamaha, Ducati), bensì con Jorge Lorenzo spedito in quarta posizione e, di conseguenza, in seconda fila, ma con un passo di gara inaviccinabile mostrato nell’arco dei tre turni di attività al Twin Ring di Motegi. L’unica incognita per il “quasi” Campione del Mondo 2010 viene dalla pioggia, nell’eventualità pronta a favorire specialisti come Colin Edwards, quinto in griglia affiancato dal compagno di squadra e futuro “factory rider” Ben Spies.

La classifica propone poi il solito Randy De Puniet 7° velocissimo sul giro singolo nonostante ben cinque uscite di pista, lasciandosi alle spalle Marco Simoncelli e le Suzuki di Alvaro Bautista e Loris Capirossi, protagonista come Hector Barbera di una scivolata, mentre Marco Melandri non è andato oltre la dodicesima posizione. Dunque italiani al top a Motegi, Lorenzo da battere sul passo gara, incognita meteo. C’è di tutto per la gara, ma senza Dani Pedrosa non ci sono più interessi in prospettiva campionato: peccato davvero con questa Honda così veloce in grado di riaprire, definitivamente, il mondiale.

MotoGP World Championship 2010
Motegi, Classifica Qualifiche

01- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1’47.001
02- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.054
03- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.104
04- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.205
05- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.463
06- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.647
07- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 0.751
08- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.913
09- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.001
10- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.067
11- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.181
12- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.237
13- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.370
14- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.395
15- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.534
16- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.479

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy