MotoGP Misano Qualifiche: per la pole Casey Stoner non si batte

MotoGP Misano Qualifiche: per la pole Casey Stoner non si batte

Lorenzo e Pedrosa vicini in ottica gara, non Rossi 11°

Commenta per primo!

Con un giro veloce a 13 minuti dalla bandiera a scacchi, viaggiando in 1’33″138 sotto il precedente record della pista, Casey Stoner al Misano World Circuit ha fatto sua l’ottava pole position stagionale su 13 round sin qui disputati, la 30° in carriera nella top class, proponendosi come potenziale favorito per l’ennesima vittoria in un 2011 semplicemente formidabile. A dispetto dello strapotere velocistico del capoclassifica di campionato, la lotta per la gara di domani sembra offrire diversi scenari in grado di vivacizzare un Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini quasi ultima spiaggia (dopotutto siamo in zona…) per Jorge Lorenzo, chiamato ad una prova autorevole per riaprire il discorso-campionato.

Distante 44 punti dalla vetta, il Campione del Mondo in carica nelle qualifiche ufficiali ha dato prova del proprio potenziale viaggiando a poco più di 1 decimo dal rivale per la corsa al titolo iridato, con i primi due settori di notevole impatto, non altrettanto il T3 e T4 dove paga dazio nell’ordine di 2-3 decimi nei confronti della Honda #27. Si prospetta un duello Stoner Vs Lorenzo da seguire con interesse con doverosi interrogativi sulla scelta delle gomme Bridgestone (rendimento simile tra dura e morbida), con la possibilità di incontrare in Dani Pedrosa (protagonista di un “dritto” nel suo ultimo tentativo alla “Quercia) un temibile terzo incomodo e Ben Spies come quarto outsider nella lotta al vertice.

Le prove libere di questa mattina ed i raffronti cronometrici sul passo gara delle qualifiche d’altronde lo confermano: tentativi di pole esclusi, Stoner vanta 4 passaggi sotto l’1’33”, Jorge Lorenzo ben 24 sull’1’34” basso avvicinato da Pedrosa, protagonista di 20 giri su ottimi livelli. Tutto ancora in gioco per una prima fila comandata da tre de “I Fantastici 4”, lasciando i nostri Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso rispettivamente in 5° e 6° posizione, subito davanti a Colin Edwards (primo pilota “privato”, nel 2012 sicuro protagonista tra le CRT con la Tech 3 motorizzata Yamaha del team Forward Racing) e Alvaro Bautista che conferma la Suzuki come “terza forza” del mondiale.

Le Ducati, infatti, sono costrette ad inseguire. Il miglior pilota in sella ad una Desmosedici (tra l’altro una GP11 “Sat” gestita dal team Aspar) è Hector Barbera con il nono crono, 84 millesimi meglio di Valentino Rossi che sembra ormai abbonato all’undicesima posizione. Sul tracciato dove vinse nel 2008 e 2009 il campionissimo di Tavullia si ritrova con la prospettiva di una gara in salita, affiancato in questa disanima anche da Cal Crutchlow (scivolato a fine sessione al “Tramonto”), Nicky Hayden (15° alla seconda gara con la GP11.1), Loris Capirossi (16°), per non parlare di Toni Elias passato in 12 mesi a Misano dalla vittoria in Moto2 all’ultima posizione in griglia senza scendere sotto l’1’36”.

MotoGP World Championship 2011
Misano Adriatico, Classifica Qualifiche

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1’33.138
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.120
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.180
04- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.809
05- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.852
06- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.888
07- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.916
08- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.222
09- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.454
10- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.499
11- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.538
12- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.589
13- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.653
14- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.732
15- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.817
16- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.364
17- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 3.029

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy