MotoGP Laguna Seca Prove Libere 2: Lorenzo su Stoner

MotoGP Laguna Seca Prove Libere 2: Lorenzo su Stoner

Pedrosa è 3°, Rossi resta sesto preceduto da Spies

Commenta per primo!

Confermata l’impressione iniziale in merito ai valori in campo a Laguna Seca. Anche nell’ultimo turno di prove libere a Laguna Seca è confronto aperto tra Jorge Lorenzo e Casey Stoner: questione di millesimi sul giro singolo, ma anche sul passo gara. Il leader del mondiale ha conseguito il crono di 1’21″763, esattamente 0″063 di vantaggio rispetto all’australiano della Ducati che non ha perfezionato l’1’21″699 della giornata di ieri (unico a non migliorarsi), ma si è mantenuto su questi livelli in condizione-gara preferendo la mescola più “morbida” a disposizione, percorrendo oltretutto due “run” davvero interessanti.

Proprio la scelta in termini di pneumatici desta qualche perplessità a piloti e squadre: in questo turno mattutino la “morbida” ha una resa migliore, come dimostra il sesto tempo di Valentino Rossi molto attivo con la “dura” Bridgestone. Il 9 volte iridato paga mezzo secondo dalla vetta, preceduto ancora una volta da Ben Spies in un confronto di millesimi: 20 ieri, 41 oggi sempre a favore dell’iridato Superbike in carica, favorito da alcuni aggiornamenti tecnici per la propria M1.

Va meglio, come prevedibile, in casa Repsol Honda, dove Dani Pedrosa a suo solito lima il gap arrivando ad 1 decimo da Lorenzo, lasciandosi alle spalle Andrea Dovizioso alla ricerca di trazione e stabilità per far render al meglio la RC212V. Nessuna sostanziale sorpresa nei valori in campo rispetto a ieri, con gli yankee Colin Edwards e Nicky Hayden a seguire, Hector Barbera 9° e migliore dei “rookies” a Laguna Seca battendo sul filo di lana Aleix Espargaro, anche grazie ad un ultimo giro al seguito di Valentino Rossi.

Gli altri italiani restano fuori dalla top ten con Marco Melandri 11° pagando 1″3, di poco davanti rispetto a Loris Capirossi e Marco Simoncelli (14°), ma anche di Mika Kallio scivolato alla “Rainey” nei primi minuti inserendosi in un folto trenino composto da 7 piloti. Sorpasso per l’ultima posizione con Alex De Angelis adesso costretto ad inseguire Roger Hayden pagando 2″8 dalla vetta nel confronto tra Honda dei team Interwetten e LCR. L’ex campione AMA Supersport è comunque riuscito a limare già oltre 1″ in vista delle qualifiche ufficiali della tarda serata italiana, con il collegamento su Italia 1 dalle 22:50.

MotoGP World Championship 2010
Laguna Seca, Classifica Prove Libere 2

01- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 1’21.763
02- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.063
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.113
04- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.403
05- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.530
06- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.571
07- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.879
08- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.006
09- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.083
10- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.150
11- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.314
12- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.544
13- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.547
14- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.943
15- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.274
16- Roger Hayden – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 2.605
17- Alex De Angelis – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 2.874

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy