MotoGP: da domani nuovi test a Sepang, assenti e novità

MotoGP: da domani nuovi test a Sepang, assenti e novità

In Malesia le prove di “Sepang 2” con un assente

Commenta per primo!

Un assente di lusso, novità tecniche e interesse per verificare tre settimane più tardi i primi valori in campo emersi della MotoGP 2010. I test di “Sepang 2” vedranno da domani tutte le squadre della MotoGP in azione: giornata di mercoledì 24 riservata ai collaudatori delle case, le successive 48 ore di attività per i piloti titolari.

Dalle 09:00 alle 18:00, con l’incognita del meteo, tutti in pista senza Jorge Lorenzo, infortunatosi in allenamento con il Motocross, già con il pensiero rivolto alle successive e conclusive prove di Losail. Il vice-campione del mondo vuole esserci, dopo un weekend di totale relax ha iniziato la riabilitazione volando proprio verso Sepang, per rispondere a degli impegni promozionali.

Il team Fiat Yamaha sarà così in azione con il solo Valentino Rossi, leader delle precedenti prove di Sepang, inseguito da Casey Stoner alle prese con la Ducati Desmosedici GP10 rinnovata specialmente con l’adozione del nuovo propulsore. Inevitabile pensar dunque, in casa Yamaha, che senza Lorenzo qualche attenzione particolare sarà riservata al team Tech 3, con Ben Spies già velocissimo e Colin Edwards a ridosso dei primi.

In casa Honda si cercano conferme sul potenziale della nuova Honda RC212V: i piloti, Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso, non hanno chiesto novità tecniche per questi test, preferendosi concentrare con quanto già a disposizione. Resta qualche problema, ma rispetto al 2009 è, a loro dire, tutta un’altra storia.

La Suzuki porterà invece il nuovo motore studiato per consentire una migliore “guidabilità” generale della GSV-R, con grandi speranze riposte in Loris Capirossi e Alvaro Bautista. Oltre allo spagnolo cercano progressi sul piano velocistico gli altri “deb”: Marco Simoncelli e Hiroshi Aoyama vogliono adattarsi alla nuova Honda, Hector Barbera si è mostrato su buoni livelli con la Ducati del team Aspar.

Li rivedremo tutti in azione da giovedì, mentre domani troveremo in pista i collaudatori di Honda, Yamaha, Ducati e Suzuki, per loro ultime prove “ufficiali” del 2010 prima di concentrarsi esclusivamente sul lavoro prevalentemente in Giappone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy