MotoGP Barcellona Prove 2: Valentino Rossi il più veloce

MotoGP Barcellona Prove 2: Valentino Rossi il più veloce

Buon passo e miglior tempo, a seguire Lorenzo

di Redazione Corsedimoto

Su questo tracciato ha vinto in sette distinte occcasioni (nel 1999 in 250cc, 2001 tra le 500cc, 2002, 2004, 2005, 2006 e 2009 in MotoGP, 990 e 800cc), qui vuole tornare protagonista dopo la cocente delusione del Mugello. Valentino Rossi archivia la prima giornata di prove al Circuit de Catalunya di Montmelò, 20 kilometri a nord di Barcelona, con il miglior riferimento cronometrico in 1’42″297 nella seconda sessione di prove libere lasciando a 49 millesimi il proprio compagno di squadra Jorge Lorenzo, a 2 decimi Dani Pedrosa con più staccati nell’ordine Alvaro Bautista, Cal Crutchlow, Marc Marquez e le Ducati ufficiali di Nicky Hayden e Andrea Dovizioso.

Questi i verdetti del “time attack”, ma anche di “passo” ci sono soltanto buone notizie per il “Dottore”. Spesa una mezz’ora abbondante con le Bridgestone di mescola più “dura” con un ritmo rimarchevole sotto all’1’42”, una volta montata la “morbida” il 9 volte Campione del Mondo ha staccato la “pole” di giornata, ulteriormente avvicinata alla tornata seguente in 1’42″652. Un bel venerdì (e non è il primo quest’anno..) per Rossi, deciso a riconfermarsi domani scongiurando il solito, problematico sabato di ogni weekend di gara ritrovandosi spesso e malvolentieri a prender il via della corsa dalla terza fila. Questo il principale obiettivo per il pesarese, per una volta davanti a Jorge Lorenzo il quale ha trascorso quasi tutta la sessione con lo stesso set di pneumatici di mescola morbida, sorprendentemente (ma non per uno come lui, “Martillo” non a caso) con ottimi riscontri cronometrici sempre sotto al muro dell’1’43”.

Così si è concretizzata la doppietta Yamaha Factory, ma in meno di 1″ ci sono oggi addirittura 11 piloti nella graduatoria dei tempi. Non manca Dani Pedrosa, terzo lavorando con la propria Honda RC213V Factory Spec. in ottica gara, seguito da Alvaro Bautista (4° dopo il botto al Mugello e la caduta di questa mattina con la Honda RCV del team Gresini equipaggiata dalle sospensioni Showa), Cal Crutchlow (5°) e Marc Marquez, 6° scontando poco più di mezzo secondo dalla vetta, medesimo distacco subito dalle Ducati ufficiali di Nicky Hayden e Andrea Dovizioso.

Con Stefan Bradl 9° ed incappato in una scivolata alla curva “La Caixa” presto imitato da un già acciaccato Bradley Smith (ma al curvone “Renault”), Aleix Espargaro 10° si conferma il migliore tra i piloti CRT davanti anche agli alfieri Ducati Pramac Andrea Iannone (11°) e Michele Pirro, tredicesimo con la GP13 “Laboratorio”. Completano il novero dei piloti italiani Danilo Petrucci (Ioda Suter BMW) e Claudio Corti (FTR Kawasaki del Forward Racing) rispettivamente in 18° e 20° posizione.

MotoGP World Championship 2013
Circuit de Catalunya, Classifica Prove Libere 2

01- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’42.297
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.049
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.260
04- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.455
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.479
06- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.560
07- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.593
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.691
09- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.708
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 0.907 (CRT)
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.975
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.347 (CRT)
13- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.351
14- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.950
15- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.164 (CRT)
16- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.289 (CRT)
17- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 2.302 (CRT)
18- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.312 (CRT)
19- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 3.040 (CRT)
20- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.216 (CRT)
21- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.537 (CRT)
22- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.919 (CRT)
23- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 4.280 (CRT)
24- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.942 (CRT)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy