Jonathan Rea: “Bella qualifica, 1″ dalla pole non è male”

Jonathan Rea: “Bella qualifica, 1″ dalla pole non è male”

Conquista un posto in terza fila con la Honda RC213V ufficiale

Commenta per primo!

Da “stakanovista” della sella (quinto weekend di fila tra MotoGP e World Superbike), Jonathan Rea oggi ha messo in mostra il proprio potenziale anche nella classe regina. Al secondo gettone di presenza in un weekend di gara con la Honda RC213V ufficiale orfana dell’infortunato Casey Stoner, il pilota nordirlandese è stato in grado di conquistare con pieno merito un posto in terza fila grazie al settimo riferimento cronometrico conseguito nel corso del turno unico di qualifiche del Gran Premio d’Aragona a soltanto 1″ dalla pole. Un gap esiguo per un pilota alle “prime armi” in MotoGP, specie in un week-end bersagliato dal maltempo.

E’ stata la prima sessione sull’asciutto del fine settimana, non so cosa abbia fatto per meritarmi questo tempo!“, spiega Jonathan Rea. “Abbiamo iniziato a prendere il giusto passo verso fine turno e anche i tempi sono migliorati. Ci sono ancora delle aree su cui lavorare, ma stiamo riducendo il gap e sono contento di aver chiuso a solo un secondo dalla pole.

In generale sono contento della moto e della messa a punto. Domani spero di far meglio di Misano e di girare più vicino al gruppo di testa. Per me dovrebbe essere l’ultima occasione di guidare la RC213V così voglio fare bene e dare il massimo in gara“.

A Motegi tra due settimane è infatti previsto il rientro in gara di Casey Stoner mentre Jonathan Rea il 7 ottobre prossimo sarà impegnato nell’ultimo round del mondiale Superbike a Magny-Cours

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy