Dani Pedrosa: “Ottimi tempi, ma che spavento nella mattinata!”

Dani Pedrosa: “Ottimi tempi, ma che spavento nella mattinata!”

Dei sassi sparati dai un’altra moto lo colpiscono

Commenta per primo!

Veloce, il più veloce, nei due turni di prove libere del venerdì a Brno. Sulla scia della vittoria di Indianapolis, non poteva iniziare in una maniera migliore il week-end di Dani Pedrosa in Repubblica Ceca, costantemente al comando nonostante una piccola disavventura spiegata dallo stesso portacolori HRC.

Oggi è andata bene, ma questa mattima mi sono preso un bello spavento!“, spiega Dani Pedrosa. “Un sasso, anche abbastanza grande, sparato da un’altra moto (la Ducati di Rossi in uscita dall’ultima curva, ndr) mi ha colpito al piede sinistro, mentre un altro ha rotto il cupolino e mi ha preso in pieno al mento. Sono rientrato ai box perchè pensavo di essermi rotto qualcosa nel pedie, ma per fortuna c’è soltanto un pò di gonfiore e sono riuscito a guidare avvertendo meno dolore al pomeriggio.

Per quanto concerne il nostro lavoro, ci siamo concentrati principalmente sulla messa a punto della moto e la scelta delle gomme. Abbiamo sfruttato al massimo il tempo a disposizione perché per domani è prevista pioggia, così da non farci prendere in contropiede.

Resta del lavoro da fare in materia di elettronica e sospensioni, ma tutto sommato sono soddisfatto: il week-end è iniziato bene e siamo competitivi anche qui a Brno.“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy