MotoGP Valencia: Finale con il (doppio) botto, RS-GP veloce ma…

MotoGP Valencia: Finale con il (doppio) botto, RS-GP veloce ma…

Il 2017 Aprilia è stato in crescendo ma la gara finale è stata condizionata dagli incidenti: Aleix Espargaro è volato quattro volte in tre giorni

Commenta per primo!
Aleix Espargaro con l'Aprilia RS-GP sullo schieramento di partenza del GP Valencia MotoGP, 12 novembre 2017

Con una doppia scivolata – prima Aleix Espargaró, nelle fasi iniziali della gara, e poi Sam Lowes, nel finale – si chiude il 2017 dell’Aprilia. Qui cronaca e classifica del GP

DOPPIETTA – Aleix, scattato dalla terza fila, stava spingendo per stare nei dieci e non perdere contatto dai migliori quando è scivolato alla curva uno nel corso del quarto giro. Sarebbe stata comunque una gara difficile per il pilota spagnolo dell’Aprilia Racing Team Gresini che, al rientro dopo l’operazione alla mano sinistra, ha dovuto fare i conti, per tutto il weekend, con una fastidiosa bronchite. Sam Lowes, alla sua ultima gara con la MotoGP Aprilia, è caduto nel corso del 22esimo giro.

BILANCIO – Il doppio zero non compromette la stagione MotoGP di Aprilia che ha visto la RS-GP crescere costantemente fino a raggiungere, con Espargaró, un livello di prestazione degno delle migliori posizioni. In più occasioni Aleix si è avvicinato alla top-five e la moto è molto progredita in qualifica sfiorando in alcune occasioni la prima fila e cogliendo al GP del Giappone il quarto posto, miglior piazzamento in griglia di una Aprilia nella storia della MotoGP. Il 2017 sembra dunque aver gettato le basi per uno sviluppo che, senza sosta alcuna, inizierà martedì prossimo quando, nelle prove in programma a Valencia, saliranno sulle V4 Aprilia Aleix Espargaró e il suo nuovo team mate Scott Redding.

ALEIX ESPARGARO HA DETTO –  “In tutto il weekend ho faticato con il feeling all’alteriore e nelle prime fasi di gara, a serbatoio pieno, la difficoltà era ancora più evidente. Ho cercato di rimanere calmo all’inizio, evidentemente non abbastanza. Ho commesso un errore che mi dispiace particolarmente, perchè meritavamo di concludere la stagione in maniera migliore. Ora voglio pensare già al 2018, dove dovremo continuare a migliorare la RS-GP e il nostro approccio alle gare. Al di la dei risultati, che non rispecchiano pienamente il nostro lavoro, in questa stagione mi sono divertito a guidare e mi trovo molto bene all’interno del team. Ho grande fiducia negli ingegneri Aprilia e so che mi metteranno a disposizione un ottimo pacchetto tecnico”.

SAM LOWES HA DETTO – “Il mio passo a metà gara era molto buono, peccato aver perso il contatto con il gruppo a causa di qualche inconveniente in scalata. Un paio di lunghi mi hanno fatto deconcentrare, fino alla sfortunata caduta. Voglio ringraziare il team e augurare loro il meglio per la prossima stagione, mi aspetta una nuova avventura in Moto2 alla quale mi voglio presentare nel migliore dei modi”.

MotoGP: Andrea Dovizioso, il fascino sottile della sconfitta

MotoGP 2018 Acquista i biglietti sul nostro shop, 40% di sconto per Misano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy