MotoGP Texas Gara Marquez domina, Rossi leader del mondiale

MotoGP Texas Gara Marquez domina, Rossi leader del mondiale

Marquez senza storie continua il suo regno in Texas, Rossi (penalizzato di 3/10) 2° leader del mondiale, Vinales subito KO.

Cinque su cinque: il Circuito delle Americhe si conferma territorio di Marc Marquez, che dopo la quinta pole position conquista la quinta vittoria su questo tracciato, la numero 30 in MotoGP. Secondo è Valentino Rossi, ora leader iridato grazie alla caduta del compagno di squadra Maverick Vinales, mentre chiude terzo Dani Pedrosa, al suo primo podio stagionale. Staccate le Ducati, con Andrea Dovizioso sesto e migliore delle rosse.

La gara inizia con un ottimo scatto delle due Honda, in particolare di Pedrosa che prende la testa della corsa davanti a Marquez, Rossi, Vinales e Lorenzo. Finisce però presto la gara del leader iridato, protagonista di una caduta d’anteriore alla curva 18, così come Karel Abraham, al via nonostante una microfrattura alla caviglia. Impressiona particolarmente Zarco, che sta recuperando terreno su Rossi terzo, tanto da arrivare quasi al contatto con l’italiano che finisce per percorrere un breve tratto fuori pista. A quattordici giri dalla fine si accende la battaglia tra Marquez e Pedrosa, impegnati a contendersi la prima posizione, mentre si chiude la gara di Loris Baz, Alvaro Bautista e Sam Lowes, protagonisti di una caduta, così come di Pol Espargaro, vittima della rottura del motore della sua KTM, mentre il fratello Aleix realizza una lunga sosta ai box (problemi con le gomme) prima di ripartire. Viene comunicata intanto una penalità per Rossi, che con l’uscita di pista sopra accennata ha tratto un certo vantaggio, quindi al suo tempo finale verranno aggiunti 0.3 secondi.

Impone nuovamente il suo dominio Marc Marquez, conquistando la prima vittoria stagionale, la quinta in cinque edizioni del GP delle Americhe. Secondo è Valentino Rossi, che riesce ad accumulare un vantaggio tale da chiudere anche con la penalità davanti ad un Dani Pedrosa in crisi con la gomma anteriore media. Si conclude solo al traguardo la battaglia per la quarta posizione tra Cal Crutchlow e Johann Zarco, con l’inglese che riesce ad avere la meglio sul rookie. Sesta piazza finale per Andrea Dovizioso, che precede Andrea Iannone, Danilo Petrucci e Jorge Lorenzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy