MotoGP Test Qatar E chi lo ferma questo Jorge Lorenzo?

MotoGP Test Qatar E chi lo ferma questo Jorge Lorenzo?

Il campione del Mondo strepitoso nella giornata finale, sul giro e sul passo: per lui nuovo record. Rossi finisce quinto a sei decimi. In Ducati il satellite Scott Redding meglio degli ufficiali

Jorge Lorenzo è il campione d’inverno della MotoGP 2016. Se in Malesia, nella prima tappa dei winter test, era stato imprendibile, stavolta il dominio è stato quasi imbarazzante. Nel time attack ha fatto 1’54″810, quattro decimi sotto il miglior giro della gara di un anno fa, firmato da Valentino Rossi. Non si direbbe che l’elettronica meno evoluta e il passaggio alla Michelin abbiano diminuito le prestazioni. Anzi…

La Yamaha è sempre la MotoGP da battere ma con l’altra YZF-M1 Valentino Rossi si è fermato al quinto posto della classifica del terzo giorno, pagando 619 millesimi allo scomodissimo compagno di box. A due settimane dal via, sempre sulla pista qatariota, sembra un divario assai difficile da colmare, anche se la differenza diminuisce comparando le sequenze di giri più lunghe. Rossi lascia il Qatar con due cadute al passivo, una il primo giorno e l’altra l’ultimo, sempre alla stessa curva dieci. Per fortuna è andato tutto bene, a pochi giorni dal via iridato è stato un rischio assai grande.

La Ducati qui aveva sfiorato la vittoria un anno fa, per cui stupisce che in scia a Lorenzo non ci siano i due Andrea ufficiali, bensì  Scott Redding Ducati GP15. Mancherà lo scomodo confronto con Casey Stoner ma Iannone, sesto, e Dovizioso, ottavo, hanno comunque pagato due decimi al “satellite” britannico. Significa che la Desmosedici non è ancora al livello della versione precedente o che i due piloti sulle quali la Ducati ripone speranze di vittoria sono andati piano?

Rossi e i ducatisti sono dietro anche al solito Maverick Vinales, che l’ultimo giorno ha provato la Suzuki con il cambio seamless “completo”, e a Marc Marquez, anche lui volato per terra con una Honda ancora piena di problemi.

Saranno due settimane complicate per tanti. Solo Lorenzo, il numero uno, si godrà una vigilia tranquilla.

Ccuqu9JWAAM1Ly0

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy