MotoGP: Stefan Bradl tester e pilota di riserva Honda HRC?

MotoGP: Stefan Bradl tester e pilota di riserva Honda HRC?

Il tedesco lascia dopo un solo anno il progetto Honda Reb Bull Superbike. L’obiettivo è entrare nelle grazie della HRC…

Commenta per primo!
PHILLIP ISLAND, AUSTRALIA - FEBRUARY 24: Stefan Bradl of Germany and Red Bull Honda World Superbike team looks on in box during practice ahead of round one of the FIM World Superbike Championship at Phillip Island Grand Prix Circuit on February 24, 2017 in Phillip Island, Australia. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Stefan Brald lascia la Superbike e il team Red Bull Honda dopo una sola stagione, avarissima di risultati. Verrà sostituito dallo statunitense Jake Gagne, che prenderà parte ai test di Jerez (22-24 novembre) in coppia con il neoacquisto Leon Camier.

Il pilota tedesco, 27 anni, ambiva al rientro in MotoGP o almeno in Moto2, ma è rimasto a piedi. Adesso spunta la possibilità di restare nell’ambito Honda come tester MotoGP, rilevando il posto che fino a poche settimane fa è stato occupato da Hiroshi Aoyama, appena promosso a team manager del team Asia (emanazione diretta Honda) che sarà impegnato nel Motomondiale Moto2 e Moto3.

Honda HRC potrebbe usare Stefan Bradl sia come tester che eventuale pilota di riserva, pronto a subentrare ai titolari delle squadre Honda in MotoGP in caso di infortunio. Oppure disputare qualche GP in veste di wild card, per accelerare lo sviluppo, come succede in casa Ducati con Michele Pirro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy