MotoGP: Seconda operazione perfettamente riuscita per Cal Crutchlow

MotoGP: Seconda operazione perfettamente riuscita per Cal Crutchlow

Cal Crutchlow è stato operato nuovamente alla caviglia destra per ridurre la lesione riportata in Australia. Tra qualche giorno tornerà a casa.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Dopo un primo intervento effettuato la settimana scorsa subito dopo aver riportato la lesione, ecco il secondo e definitivo: Cal Crutchlow, ancora ricoverato all’ospedale di Melbourne dopo l’importante infortunio subito per una caduta ad alta velocità nelle FP2 in Australia, potrà tornare a casa tra qualche giorno per dare il via al processo di riabilitazione, anche se sembra altamente improbabile rivederlo in pista a Valencia.

Poteva sembrare un buon fine settimana per il pilota LCR Honda Castrol, determinato ad ottenere un risultato di rilievo soprattutto per mantenere la leadership nella categoria dei piloti di team indipendenti. La violenta caduta di cui si è reso protagonista nella prima curva del tracciato però ha posto fine anzitempo al Gran Premio: Crutchlow ha infatti riportato la frattura in tre punti della tibia destra all’altezza della caviglia.

Operato una prima volta per stabilizzare la lesione, si è dovuto attendere fino a giovedì perché si riducesse l’infiammazione, prima di intervenire nuovamente sulla caviglia, questa volta in maniera definitiva. Verrà sostituito dal tester HRC Stefan Bradl in occasione del Gran Premio della Malesia, ma non è escluso che il tedesco corra al suo posto anche nell’ultima tappa della stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy