MotoGP Loris Baz: “Punto ad avvicinarmi sempre più ai primi”

MotoGP Loris Baz: “Punto ad avvicinarmi sempre più ai primi”

Alla sua terza stagione in MotoGP, Loris Baz fissa i suoi traguardi per la stagione 2017 in sella alla Ducati Desmosedici GP15 dell’Avintia Racing.

Si avvicinano ormai i primi test della stagione 2017 per la MotoGP ed i piloti non vedono l’ora di tornare in azione: uno di questi è Loris Baz che, dopo l’operazione al piede per rimuovere tutte le placche inserite in seguito a vari infortuni, si è allenato molto per tornare in forma in vista della nuova stagione.

Non vedo l’ora di tornare in azione!” ha dichiarato il pilota francese in un’intervista autoprodotta dal team Avintia Racing. “Anche se è stato positivo staccare per un paio di settimane, mi è mancata la moto. Ho iniziato a praticare un po’ di corsa sul ghiaccio a casa, sono stato al Ranch di Rossi, ho anche guidato la Ducati Panigale a Valencia la scorsa settimana e, se il tempo lo permetterà, questo weekend correrò sul flat track di Requena“.

Il pensiero è già rivolto alla nuova stagione: “Dopo aver provato la Desmosedici GP15 ho dimostrato di saper ancora guidare una moto. Speriamo di essere più fortunati quest’anno, ma non mi marco nessun obiettivo: l’anno scorso volevamo certi risultati e non li abbiamo raggiunti, mentre quest’anno facciamo un passo alla volta. Lavoreremo molto nel corso dei test, vogliamo arrivare preparati alla prima tappa mondiale in Qatar“.

Oltre alla nuova moto, Baz ha anche un nuovo capomeccanico, Paolo Zavalloni: “L’avevo già visto in passato anche se non avevamo mai parlato assieme, ma dal primo momento ci siamo capiti e mi sembra molto motivato. Mi piace che mi ascolti e che cerchi di trovare soluzioni per migliorare la moto ed adattarla al mio stile di guida. È venuto anche al Ranch di Rossi e mi ha detto di aver analizzato i dati dei test, oltre ad avere qualche idea in mente per le prossime prove. Non vede l’ora di cominciare a lavorare a Sepang, proprio come me. Mi piace il suo entusiasmo, tutto il team è molto motivato“.

Per finire, un paragone tra la moto dell’anno scorso e quella che utilizzerà in questa stagione: “Il feeling è buono, ma la cosa più importante è che non ho più problemi di chattering. Si vede che è una moto nuova e che sia il telaio che il motore sono un’evoluzione rispetto all’anno scorso. Penso di riuscire ad avvicinarmi di più ai primi“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy