MotoGP Brno: Marc Marquez, capolavoro di strategia

MotoGP Brno: Marc Marquez, capolavoro di strategia

Terza vittoria stagionale per Marc Marquez, capace di sfruttare le condizioni imprevedibili della pista, mentre completa la doppietta Honda Dani Pedrosa. Terza piazza per Vinales, quarto Rossi in rimonta.

Si chiude un weekend intenso a Brno, complice il meteo che provoca non pochi stravolgimenti in gara: con un’ottima strategia Marc Marquez riesce a tagliare il traguardo con ampio margine sui rivali, incrementando così il vantaggio in classifica iridata. Doppietta Honda completata da Dani Pedrosa, al podio numero 150 in carriera, mentre è terzo Maverick Vinales. Quarta e sesta piazza finale per Valentino Rossi e Andrea Dovizioso, costretti a rimontare dopo un errore di strategia, mentre chiude fuori dalla top ten Jorge Lorenzo, costretto a rimanere più del dovuto in pit lane perché la seconda moto non era pronta.

Gara imprevedibile, ricca di sorprese e di colpi di scena: è questa la definizione che si può dare a quanto appena visto sul tracciato ceco. Protagonista indiscusso il meteo, che stravolge tutte le strategie: la pista è ancora umida e la gara viene dichiarata bagnata, ma basta poco tempo perché questa si asciughi più rapidamente delle aspettative. Ne approfitta Marc Marquez, scattato con la morbida posteriore da pioggia, una scelta che non paga e che convince il leader iridato a tornare al box dopo poche tornate per cambiare moto: sarà questo il momento chiave che permette al pilota Honda di conquistare la terza vittoria stagionale. La casa giapponese però esulta doppiamente, perché è secondo Dani Pedrosa, che dopo il cambio moto ha saputo rimontare ottenendo così il podio numero 150 in carriera, un risultato davvero di rilievo: solo Rossi e Agostini hanno fatto meglio di lui. Terza piazza per Maverick Vinales, autore del miglior giro in gara in 1:57.052, mentre chiude quarto Valentino Rossi, autore di una gran rimonta dalla quattordicesima posizione in cui era precipitato dopo un cambio moto tardivo.

Quinta piazza per Cal Crutchlow, che precede Andrea Dovizioso (per lui lo stesso problema di Rossi ed una gara difficile) e Danilo Petrucci, mentre è ottavo Aleix Espargaro, penalizzato con la perdita di tre posizioni mentre stava lottando per il podio in seguito ad un incidente con Iannone in pit lane. Primo dei rookie è Jonas Folger, che ha preceduto un solido Alex Rins ed il compagno di squadra Johann Zarco, mentre è solo quindicesimo Jorge Lorenzo, protagonista di un cambio moto particolarmente problematico (come detto, la seconda moto non era pronta) e che l’ha posto lontano dalla top ten. Chiude con un mesto diciannovesimo posto Andrea Iannone, condizionato dall’incidente in pit lane, mentre sono tre i ritiri da registrare in gara: Alvaro Bautista e Loris Baz per caduta, mentre Bradley Smith si ferma all’ultimo giro per problemi alla sua KTM.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy