MotoGP, Austin: Marc Marquez “Ho chiesto scusa a Viñales, non mi ero accorto di lui”

MotoGP, Austin: Marc Marquez “Ho chiesto scusa a Viñales, non mi ero accorto di lui”

Il campione del mondo ha conquistato la sesta pole position consecutiva in America, ma scatterà dalla quarta casella in griglia per una penalità. Rimane sempre il favorito, visto il ritmo mostrato nelle libere ed in qualifica.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Primo in qualifica, ma quarto in griglia di partenza: Marc Marquez si è imposto senza particolari problemi in qualifica, ma un episodio con Maverick Viñales gli è costato una penalità di tre posizioni, relegandolo in seconda fila. Il pilota di Cervera si è reso anche protagonista di una caduta poco dopo essersi posto al comando, tornando velocemente al box e ripartendo con la seconda moto. Una volta in pista però non si è reso conto della presenza di Viñales, che in quel momento stava realizzando un giro veloce, ostacolandolo. Marquez si è scusato già al parco chiuso con il pilota Yamaha, che in gara scatterà dalla prima casella in griglia vista la penalità.

“Per noi è stata una buona giornata” ha dichiarato il campione del mondo in carica, “siamo stati i più veloci in qualifica e soprattutto abbiamo dimostrato di avere un buon passo gara nelle FP3 e FP4. Le qualifiche sono state strane: sono caduto e sono ripartito con la seconda moto, ma quando sono uscito non mi aspettavo l’arrivo di Viñales, visto che mi stavo concentrando su Iannone, che era proprio davanti a me e poteva essere veloce. Ho chiesto scusa a Maverick ma non mi ero accorto che fosse dietro di me finché non ho sentito il suo motore. Domani quindi partirò dalla quarta posizione.” “Sarà importante la scelta delle gomme” ha proseguito, “abbiamo lavorato molto su pneumatici usati e sono stato veloce, ma questo è un circuito difficile fisicamente e le temperature dovrebbero pure aumentare. Ci proveremo, siamo concentrati.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy