MotoGP: Aspar Team cambia nome per omaggiare Angel Nieto

MotoGP: Aspar Team cambia nome per omaggiare Angel Nieto

Jorge ‘Aspar’ Martinez ha deciso di ricordare così lo sfortunato collega scomparso quest’anno: la sua squadra si chiamerà “Angel Nieto Team”.

Cambia nome la squadra gestita da tempo dal quattro volte campione del mondo Jorge ‘Aspar’ Martinez, presente nel mondo delle due ruote dal CEV Moto3 alle categorie Moto3 e MotoGP del Motomondiale: il nuovo nome sarà “Angel Nieto Team”, in omaggio al pilota che più ha significato per il movimento motociclistico spagnolo (nonché grande rivale in pista ed amico di Martinez) e vedrà la presenza del figlio maggiore del 12+1 volte campione, vale a dire Angel jr ‘Gelete’ Nieto, come Team Principal.

“Angel Nieto è sinonimo di competizione motociclistica, uno sport che gli ha dato moto ed al quale lui stesso ha dato molto in cambio” ha dichiarato Jorge Martinez. “Le corse su due ruote sono quello che sono in Spagna grazie all’uomo che ha posato la prima pietra e vogliamo omaggiarlo dando il suo nome alla nostra squadra. C’era sempre da imparare standogli accanto: Angel ha aiutato molte persone ed è stato una parte importante della mia vita, come lo sono i suoi figli Pablo e Gelete e suo nipote Fonsi. Angel era davvero contento di questo progetto, ha creduto in me quando Gelete ha iniziato a correre, dicendomi che ‘So che con te imparerà.’ Sono molto orgoglioso di omaggiare la sua memoria con questo progetto nelle mani di suo figlio, il primo a correre per la mia squadra.”

Il nuovo logo adottato dalla squadra
Il nuovo logo adottato dalla squadra

“Ho mosso i primi passi nel mondo della competizione con Jorge Martinez” ha aggiunto il figlio maggiore di Nieto, che ha corso con Aspar dal 1993 al 1997, conquistando una vittoria nel Campionato Europeo a Barcellona ed un’altra nel Campionato Spagnolo a Jerez, oltre ad aver disputato 28 Gran Premi nella categoria 125cc del Motomondiale. “Per la mia famiglia è stato sempre una persona importante ed accanto a lui inizierò un nuovo capitolo della mia vita professionale, con una squadra che porterà il nome di mio padre. Il 2016 è stato il suo 50° anno del Campionato del Mondo e sono sicuro che gli sarebbe piaciuto rimanerci ancora per un po’. Le moto erano la sua vita e attraverso questo team rimarrà in contatto con la sua passione.”

Come già accennato, Martinez ha voluto rimarcare ancora una volta l’importanza che il 12+1 volte campione del mondo ha rivestito nel movimento motociclistico nella penisola iberica: “Angel Nieto è stata la ragione per cui tanti spagnoli, compresi io, i suoi figli e molti altri, hanno dedicato la loro vita alle competizioni. Grazie a lui abbiamo i migliori fan del mondo. Angel vivrà per sempre, sarà sempre nei nostri cuori e con questo gesto lo avremo ancora di più nei nostri pensieri. Continueremo a produrre campioni e mantenere viva la fiamma della passione per questo sport.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy