MotoGP, Argentina: Aleix Espargaro “Abbiamo le carte in regola per fare bene”

MotoGP, Argentina: Aleix Espargaro “Abbiamo le carte in regola per fare bene”

Chiusa una prima tappa difficile in Qatar, Espargaro e Redding guardano con fiducia al Gran Premio in Argentina, sicuri di poter realizzare un buon weekend.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Si vuole voltare pagina immediatamente nell’Aprilia Racing Team Gresini: dopo una gara piuttosto deludente in Qatar, con Aleix Espargaro condizionato da problemi di pescaggio benzina e Scott Redding afflitto da mancanza di grip, si pensa al Gran Premio in Argentina, seconda tappa iridata della stagione 2018. Tante le insidie che attendono i due alfieri di Fausto Gresini, a cominciare dal nuovo asfalto e dalla concreta possibilità di pioggia, ma c’è ottimismo, visto il potenziale della RS-GP ed i miglioramenti mostrati a Losail.

“Dobbiamo continuare a lavorare” ha dichiarato Espargaro. “In Qatar il feeling in gara era piuttosto buono prima dell’inconveniente finale che ci ha privato di un piazzamento in top 10 alla nostra portata. Sono fiducioso perché abbiamo confermato i nostri punti forti, specialmente sulla distanza di gara, mentre possiamo migliorare sul giro secco in qualifica. Siamo all’inizio del campionato, ci siamo posti degli obiettivi ambiziosi che non sarà assolutamente facile confermare, ma abbiamo le carte in regola per fare una bella stagione”.

“Le sensazioni dopo il Qatar non erano delle migliori” ha aggiunto Redding, “ma sono sicuro che potremo risolvere i problemi emersi in gara. La RS-GP si era comportata bene fino a quel momento, evidentemente ci è sfuggito qualcosa ed è su questo che ci concentreremo in Argentina. Con molte componenti nuove introdotte sulla RS-GP 2018 diventa indispensabile analizzare bene i dati e le reazioni della moto, per creare una base di lavoro da affinare poi durante lo svolgimento del weekend”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy