Moto3 Test Jerez: Grand’Italia nel Day 1 con Bulega il più veloce

Moto3 Test Jerez: Grand’Italia nel Day 1 con Bulega il più veloce

Nicolò Bulega è stato il più veloce dell’inaugurale giornata di Test IRTA Moto3 a Jerez de la Frontera, Niccolò Antonelli è secondo, bene anche Enea Bastianini, Romano Fenati e Pecco Bagnaia

Un primo assaggio settimana scorsa, la riconferma oggi nella prima di tre giornate di Test IRTA ufficiali della classe Moto3 a Jerez de la Frontera. Nella entry class del Motomondiale i nostri portabandiera sono pronti quest’anno a recitare un ruolo da indiscussi protagonisti con un nuovo, grande interprete in più: Nicolò Bulega. Primo Campione del Mondo Junior Moto3 ed unico italiano nella storia ad aggiudicarsi un titolo nel CEV, il sedicenne portacolori dello Sky Racing Team VR46 con l’1’46″591 siglato nella terza e conclusiva sessione ha comandato la graduatoria dei tempi del Day 1 a precedere di 3/10 Niccolò Antonelli (Honda CBC Corse) e Jorge Navarro (Honda Monlau), risultando il più veloce in due dei tre turni di prove andati in scena oggi sul tracciato andaluso.

GRAND’ITALIA, BULEGA SEMPRE PIU’ ROOKIE SPECIALE – Con queste performance espresse sin dall’esordio da wild card al GP di Valencia 2015 (a punti, 12°) e ribadite nei primi test privati effettuati tra Valencia e Jerez, Nicolò Bulega non si può non definirlo un “rookie speciale“. Debuttante più atteso del Mondiale Moto3 2016, il portacolori della scuderia di Sky ha staccato un giro niente male, certamente non un exploit occasionale: settimana scorsa aveva viaggiato in 1’47″1, questa mattina in 1’46″785 con la perla finale dell’1’46″591, sotto la pole 2015 di Quartararo (1’46″791) e 3/10 meglio rispetto ad un Niccolò Antonelli (Honda NSF250RW di Ongetta-Rivacold CBC Corse), universalmente ritenuto tra i legittimi pretendenti al titolo iridato. Insomma, un ‘deb’ da tenere sotto stretta osservazione, con la testa e la squadra giusta (Team Manager Pablo Nieto in primis) per scacciargli la pressione di dosso e farlo correre con serenità e con un solo obiettivo da conseguire quest’anno: imparare e far più esperienza possibile. Il sedicenne di San Clemente non è tuttavia l’unico nostro portabandiera ai vertici della graduatoria oggi a Jerez con, detto di Niccolò Antonelli, Enea Bastianini (Honda Gresini) in grado di registrare tempi interessanti restando di poco sopra l’1’47” con il 4° posto, discorso analogo per Romano Fenati (KTM Sky-VR46, 8°) concentratosi su vari aspetti di messa a punto. A più riprese nella top-10 anche l’altro alfiere Sky Racing Team VR46 Andrea Migno e, nel turno conclusivo, Francesco ‘Pecco’ Bagnaia, come di consueto baluardo Mahindra nella top-10 in una classifica monopolizzata da KTM e Honda.

Secondo tempo per Niccolò Antonelli
Secondo tempo per Niccolò Antonelli

CRONOMETRAGGIO IN TILT – Per non farci mai mancare nulla, a 20 minuti dal termine dell’inaugurale giornata di Test il sistema di cronometraggio (ufficiale) è letteralmente andato in tilt lasciando, per un’ora abbondante, all’oscuro squadre e piloti, costrette a far affidamento esclusivamente sui responsi dell’acquisizione-dati per verificare i propri riferimenti cronometrici. Una situazione risolta tardivamente ed in extremis quando si era ormai prossimi alle 19:00, recuperando i tempi lasciati in sospeso stilando la graduatoria riepilogativa dei tempi che ha consegnato a Nicolò Bulega la ‘pole’ di giornata davanti a Niccolò Antonelli e Jorge Navarro.

EQUILIBRIO KTM/HONDA, MAHINDRA INDIETRO – In base ai responsi odierni ed alle precedenti uscite stagionali, in Moto3 sembra riproporsi per il terzo anno di fila il dualismo al vertice tra KTM e Honda. La casa di Mattighofen, dopo aver rivoluzionato la propria RC 250 GP nella seconda metà 2015 (nuovo telaio introdotto al GP di Misano più rigido sull’avantreno, inedito forcellone con un complessivo aumento della rigidezza torsionale del 30%), ha di fatto soltanto affinato il progetto consentendo ai suoi piloti di punta di viaggiare su tempi sensazionali e con una spinta motoristica in più colmando il gap dalle Honda. Non da meno proprio la HRC che ha aggiornato la NSF250RW con una riduzione del peso complessivo di 3kg (“recuperati” i chilogrammi imposti quest’anno con l’innalzamento del peso minimo moto più pilota da 149 a 152kg), intervenendo su carenatura, presa d’aria dell’airbox e nel monocilindrico 250cc 4 tempi con un corpo farfallato che ha già superato tutte le prove d’affidabilità. Non si può dire attualmente lo stesso della Mahindra: la nuova MGP3O 2016, in pista anche con i colori Peugeot, resta indietro con il solo (ed a suo solito…) Francesco ‘Pecco’ Bagnaia a metterci una pezza allo scadere, 9° di giornata ed insieme al compagno di squadra Jorge Martin (11°) salvatori dell’odierno bilancio Mahindra-Aspar. Recuperato (in parte) lo svantaggio motoristico, ora si dovrà lavorare su tutto il pacchetto da qui in avanti, ma il tempo stringe: due settimane ed in Qatar si assegneranno i primi punti stagionali…

Le Mahindra MGP3O 2016 inseguono...
Le Mahindra MGP3O 2016 inseguono…

TANTE NOVITA’ – Parallelamente alle novità tecniche, Jerez ha presentato diversi debutti da seguire con interesse nell’arco del 2016. Fuori gioco per infortunio nelle scorse settimane, il grande protagonista del CEV 2015 Aron Canet è tornato in sella alla seconda Honda Monlau mentre si è rivista in azione Maria Herrera, la quale ha trovato i fondi (200.000 euro più vari bonus di Dorna e KTM) per proseguire l’avventura con il Team LaGlisse, oggi ribattezzato “MH6 LaGlisse” (acronimo di “Maria Herrera 6”, il suo numero di gara) proprio a testimoniare un intervento diretto della famiglia Herrera anche grazie ad un’iniziativa di crowdfunding. Debutto pubblico stagionale dopo due precedenti uscite tra Magione e Vallelunga per la nuova coppia del Team Italia con gli esordienti a tempo pieno nel Motomondiale Stefano Valtulini e Lorenzo Petrarca, quest’ultimo in prima fila proprio a Jerez lo scorso mese di novembre nel CEV Moto3.

DOMANI DI NUOVO IN PISTA – Alle 10:00 in punto domani i talenti della classe d’ingresso al Motomondiale torneranno in azione per un primo turno di prove che si concluderà alle 11:10, seguiranno altre due sessioni con un programma parzialmente rivisto rispetto alla giornata odierna: di nuovo in pista dalle 12:40 alle 13:50, conclusivo turno dalle 15:20 alle 16:30.

Moto3™ World Championship 2016
Test IRTA Circuito de Jerez
Classifica Finale 1° giorno (mercoledì 2 marzo)

01- Nicolò Bulega – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – 1’46.591
02- Niccolò Antonelli – Ongetta Rivacold – Honda NSF250RW – + 0.270
03- Jorge Navarro – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 0.376
04- Enea Bastianini – Gresini Racing Team Moto3 – Honda NSF250RW – + 0.482
05- Philipp Öttl – Schedl GP Racing – KTM RC 250 GP – + 0.595
06- Fabio Quartararo – Leopard Racing – KTM RC 250 GP – + 0.712
07- Brad Binder – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 0.727
08- Romano Fenati – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – + 0.770
09- Francesco Bagnaia – Aspar Mahindra Team Moto3 – Mahindra MGP3O – + 0.856
10- Joan Mir – Leopard Racing – KTM RC 250 GP – + 0.901
11- Jorge Martin – Aspar Mahindra Team Moto3 – Mahindra MGP3O – + 0.919
12- Andrea Migno – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – + 0.928
13- Juanfran Guevara – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – + 1.147
14- Livio Loi – RW Racing GP BV – Honda NSF250RW – + 1.276
15- Bo Bendsneyder – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 1.287
16- Khairul Idham Pawi – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 1.312
17- Andrea Locatelli – Leopard Racing – KTM RC 250 GP – + 1.517
18- Darryn Binder – Platinum Bay Real Estate – Mahindra MGP3O – + 1.558
19- Gabriel Rodrigo – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – + 1.626
20- Jules Danilo – Ongetta Rivacold – Honda NSF250RW – + 1.718
21- Jakub Kornfeil – Drive M7 SIC – Honda NSF250RW – + 1.812
22- Karel Hanika – Platinum Bay Real Estate – Mahindra MGP3O – + 1.871
23- John McPhee – Peugeot Motorcycles SaxoPrint – Peugeot MGP3O – + 1.885
24- Aron Canet – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 2.042
25- Maria Herrera – MH6 LaGlisse – KTM RC 250 GP – + 2.123
26- Fabio Di Giannantonio – Gresini Racing Team Moto3 – Honda NSF250RW – + 2.132
27- Tatsuki Suzuki – CIP Unicom Starker – Mahindra MGP3O – + 2.163
28- Adam Norrodin – Drive M7 SIC – Honda NSF250RW – + 2.308
29- Alexis Masbou – Peugeot Motorcycles SaxoPrint – Peugeot MGP3O – + 2.359
30- Lorenzo Petrarca – 3570 Team Italia – Mahindra MGP3O – + 2.635
31- Hiroki Ono – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 2.721
32- Stefano Valtulini – 3570 Team Italia – Mahindra MGP3O – + 3.455
33- Fabio Spiranelli – CIP Unicom Starker – Mahindra MGP3O – + 3.946

Foto Circuito de Jerez – SIC fotografos.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy