Moto3 Assen, Gara: Vince Martin davanti a Canet e Bastianini, cade Bezzecchi

Moto3 Assen, Gara: Vince Martin davanti a Canet e Bastianini, cade Bezzecchi

Scattato dalla pole, Jorge Martin si impone ad Assen, seguito da Aron Canet ed Enea Bastianini, mentre cade Bezzecchi all’ultimo giro.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Al TT Circuit Assen assistiamo ad una gara particolarmente combattuta tra i protagonisti della Moto3, che non deludono le aspettative regalando spettacolo fino alla bandiera a scacchi: Jorge Martin riesce ad accumulare qualche decimo di margine ed a conquistare così la vittoria, prendendosi anche la leadership iridata grazie alla caduta di Marco Bezzecchi, scivolato proprio all’ultimo giro. Doppietta spagnola con Aron Canet secondo, mentre sembra arrivata la svolta stagionale per Enea Bastianini, nuovamente sul podio ma stavolta in terza posizione.

Come sempre abbiamo un ottimo scatto per Martin, seguito da Bastianini e Dalla Porta, con Bezzecchi già a ridosso dei primi, mentre Bulega commette un errore finendo fuori dalla top ten, costretto a cominciare una gara in rimonta. Canet inizia presto a realizzare giri molto veloci, ma attenzione anche a McPhee. Le premesse ci sono tutte per una grande gara tra i protagonisti della categoria minore: poco dopo ecco Canet in testa e autore del nuovo record della pista in 1:42.007, seguito da Bezzecchi, Martin (da ricordare, ancora dolorante per la forte caduta nelle prove libere), Bastianini e McPhee, un battagliero quintetto in fuga.

Lopez e Foggia ricevono una doppia penalità, da aggiungere al tempo finale, per aver tagliato la chicane, una sanzione simile anche per Antonelli, Ramirez, Oettl. In testa la lotta per la zona del podio prosegue sempre con la stessa intensità, fino alla fine, quando abbiamo prima la caduta di McPhee, seguita poco dopo da quella di Bezzecchi: un disastro per l’italiano, che perde la leadership iridata a vantaggio di Jorge Martin, il netto vincitore di questa gara ricca di emozioni. Sul podio con lui Aron Canet ed Enea Bastianini, mentre con ampio margine arrivano tutti gli altri.

Jaume Masia è quarto, a precedere per pochi decimi Jakub Kornfeil, Lorenzo Dalla Porta, Darryn Binder, Gabriel Rodrigo, Fabio Di Giannantonio, Nicolò Bulega, Marcos Ramirez e Dennis Foggia (questi due sanzionati), i componenti del secondo battagliero gruppo di piloti in questa gara. Così tutti gli altri italiani: Tony Arbolino è 16° davanti a Niccolò Antonelli (penalizzato), Andrea Migno è 26° davanti a Stefano Nepa.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy